Una festa Puffosa!

Ultima modifica 22 Aprile 2015

 

90011395Sono passati più di cinquant’anni dalla prima apparizione dei Puffi nella striscia a fumetti “Johan & Pirlouit” realizzata dal fumettista belga Pejo, eppure per questi simpatici abitanti della foresta gli anni sembrano non passare mai. Il movimento “puffoso” si è allargato fino alla televisione e al cinema imponendosi come un fenomeno globale. L’ultima fatica cinematografica con protagonisti Grande Puffo, Puffetta, Puffo Burlone, Puffo Golosone e tutti gli abitanti del segretissimo villaggio dalle case a forma di fungo, sbarca finalmente in home video. I Puffi 2, distribuito dalla Universal Pictures Italia, è infatti disponibile dallo scorso 3 gennaio in tre diversi formati: Blu-ray3D, Blu-ray e DVD.

.Abbiamo salutato con un po’ di nostalgia la fine del periodo natalizio eppure nessuno ci vieta di continuare a fare festa. Cosa ne dite, allora, di organizzare una puffosissima festa per i nostri bambini? Cercheremo di darvi qualche consiglio.

Per prima cosa penseremo a dei piccoli e deliziosi dolcetti. Per l’occasione andranno benissimo dei muffin, nella dimensione classica, ma con una variante nella preparazione e nella forma che li renderà degli appetitosi dolci blu da divorare. Inizialmente andremo a preparare l’impasto sbattendo con una frusta elettrica burro e zucchero (quantità consigliate: 180 gr di burro e 200 gr di zucchero) per poi aggiungere tre uova alternandole con un cucchiaio di farina, lievito, bicarbonato di sodio e solo un pizzico di sale. Terminate le uova concludiamo versando il mix di polveri rimaste.downloadA quel punto, continuando ad utilizzare la frusta, sarà necessaria una scorza di limone, un cucchiaino di vaniglia e il latte. Con una sac à poche andiamo a riempire gli stampini per i muffin e poi inforniamo a 180° per venti minuti. Nell’attesa andremo quindi a preparare la buttercream mischiando in una ciotola burro e zucchero a velo e, continuando con la frusta, aggiungeremo vaniglia e latte. Per raggiungere una gradazione “puffa” sarà necessario aggiungere del colorante alimentare gelatinoso o liquido che utilizzeremo per la decorazione aiutandoci sempre con la sac à poche.
Ma cosa sarebbe un puffo senza il suo inconfondibile berretto bianco?

Per realizzare il copricapo e gli occhi basterà prendere della pasta da zucchero bianca e modellarla con le mani mentre per ottenere delle pupille realistiche utilizzeremo del colorante.
Nel caso volessimo creare un muffin Grande Puffo sarà invece necessario un colorante rosso anche per il berretto. Per rendere ancora più invitante la tavola possiamo sbizzarrirci in prove culinarie e cercare di creare anche delle piccole abitazioni tipiche del villaggio dei puffi, a forma di fungo. Sarà necessaria della glassa bianca e in alternativa al “blu puffo” andremo ad aggiungere delle deliziose smarties di colore rosso. L’effetto fungo è garantito e anche i puffi si sentiranno più al sicuro e pronti alla fuga in caso di una improvvisata di Gargamella e Birba alla festa.

Da bravi padroni di casa mamma e papà possono vestirsi da puffo e anche in questo caso ci sentiamo di darvi dei consigli. Per impersonare Puffetta la mamma potrà utilizzare dei leggings blu, una maglia a maniche lunghe, dello stesso colore, un vestito bianco – per maggiore realismo andranno realizzati dei piccoli buchi a forma di goccia nella parte inferiore del vestito –  una parrucca bionda e delle scarpe da ginnastica bianche. Un bravo papà puffo sarà più fortunato dovendo esclusivamente dotarsi di un pantalone bianco – se possibile attillato – e una maglia blu a maniche lunghe. Per il berretto da puffo abbiamo più opzioni: possiamo prendere un cappellino di lana bianco appena poggiato in testa e leggermente piegato in avanti oppure, a costo zero, prendere della carta  e ritagliarla ideando così un copricapo artigianale ed accessibile a tutti.

3001891923Per rendere la festa ancora più puffosa coinvolgeremo i bambini in una divertente seduta di trucco e per la realizzazione ci affideremo a un trucco a base di acqua con pastiglie colorate per trasformare i piccoli ospiti della festa in novelli puffi. Una volta colorati i bambini possiamo proporre una gara di pittura pensando in anticipo all’acquisto di colori e fogli da disegno classici permettendo ai nostri ragazzi di ritrarre il loro personaggio preferito. Attenzione, però, non dimenticate il colore rosso e il giallo. Dopotutto Grande Puffo e Puffetta sono tra i personaggi più amati.

Una volta con la pancia piena di muffin e dopo aver premiato il miglior disegno della giornata inviteremo i nostri bambini a sfidarsi in una gara di gesti, mimando ognuno il suo puffo del cuore e di linguaggio consigliando loro di provare a sostituire ogni verbo utilizzato con “puffare”. Il risultato sarà esilarante e anche per i più grandi il divertimento sarà assicurato.

Non c’è festa senza musica, questo è evidente. E allora prepariamo anche dei CD con le migliori canzoni di Britney Spears, la celebre cantante statunitense interprete del brano Ooh La La, un brano scritto appositamente per la pellicola I Puffi 2. La stessa Britney ha detto di essere cresciuta con i puffi e di averli sempre amati. Come darle torto? Ovviamente, non abbiate timore di esagerare con addobbi per la casa rigorosamente blu, come stelle filanti, coriandoli, palloncini e festoni!

Per concludere la festa, infine, andremo tutti insieme a vedere il film, comodamente sul divano, perché dallo scorso 3 dicembre il divertentissimo I Puffi 2 è disponibile, distribuito da Universal Pictures Italia, nei formati Blu-ray3D, Blu-ray e DVD. Buona puffa visione!

Rispondi