Vacanza in camper, una soluzione per tutta la famiglia

0
752

15E se la prossima estate facessimo una vacanza in camper?

Vacanza in camper, una soluzione per tutta la famiglia

vacanza in camper

Io amo talmente viaggiare che appena termino un viaggio già penso a quello successivo.
E non parlo necessariamente di viaggi costosi, anche una domenica di primavera per una gita fuori porta può rivelarsi piacevole e ricca di sorprese.

Ogni viaggio è diverso da tutti gli altri. È diverso per gusto personale, per compagnia, per meta, per modo.
Ma tutti sono egualmente degni di essere fatti e vissuti.

Noi oggi vogliamo proporvi una vacanza in camper.

La meta la decidete voi, la compagnia potrebbe essere la famiglia. Perché per una famiglia una vacanza in camper può rivelarsi un’esperienza bellissima, e abbordabile anche dal punto di vista economico.

Quando io e mio marito cominciamo a organizzare una vacanza infatti la prima cosa alla quale pensiamo è scegliere una meta che non comporti un esborso quadruplicato di denaro. Essendo in quattro a dover partire.

Da quando il nostro figlio più piccolo è cresciutello infatti è impossibile pensare di fare economie di scala per una vacanza. 4 voli se si decide di prendere un aereo, 2 camere perché ormai, a meno di quelle familiari, non possiamo più tenerlo nel lettone con noi. I bambini oltre i 6 anni in più pagano quasi dappertutto: musei, parchi, visite ed escursioni.

Una vacanza in camper potrebbe essere una buona scelta per ovviare a questo.

Parti, ti metti sulla strada, e non cerchi alberghi, voli, treni. Solo camping o piazzole di sosta.

Scelta perfetta anche se vuoi portarti un amico a quattro zampe. Mio cugino ad esempio, con sua moglie, i suoi 3 figli e il suo cagnolino Stecca lo fanno da diversi anni ormai. Perché come dice lui:

“Noi non siamo una famiglia, siamo una comitiva.” E la vacanza in camper è perfetta per esigenze del genere.

Una vacanza in camper ha vantaggi e svantaggi, noi oggi vogliamo vederli insieme a voi per stuzzicare la curiosità e magari dare qualche idea e qualche consiglio.

Primo vantaggio di una vacanza in camper è la prenotazione.

Nessun first minute o last minute. Ovvio che per avere probabilità di trovare una sistemazione in alcune zone turistiche, o in alcuni periodi dell’anno, è sempre comodo un minimo di programmazione. Ma niente a che vedere con altre tipologie di vacanze.

Altro vantaggio di una vacanza in camper: parti e vai.

vacanza in camper

Decidi per un week end? C’è una visita interessante da fare in tale posto? Hai tutto già pronto.
E questo vale sia per il mese di agosto che per un week end qualsiasi, o un ponte del 1° maggio.

Ancora un vantaggio per una vacanza in camper. Qualsiasi sia il vostro itinerario non avrete valigie da fare e sfare in continuazione!

E poi, vuoi mettere, che se ci si dà il turno in due a guidare, non ti devi fermare nei lunghi tragitti neanche per una pipì o un panino al volo?

E se decidi di fare un giro in bici o una discesa sugli sci? Bene, in un camper ci puoi portare sia l’una che gli altri. Anche tutti e due per sciare e pedalare a giorni alterni!

In rete negli anni è nata tutta una serie di siti per camperisti. Lì ci potrete trovare un’infinità di consigli, dalle mete di viaggio alle idee per comprare o affittare un camper.

Un paio sono proprio divenuti nel tempo una sorta di Bibbia del camperista: camper.it  ad esempio è tra i più visitati e storici.

Va bene, non è che fare una vacanza in camper sia l’idillio del viaggiatore. Ci sono anche alcuni svantaggi, siamo onesti.

Il primo è il costo per l’acquisto. Oggi un camper può costare anche quanto una casa al mare. E poi ci sono le spese di bolli, tasse, assicurazioni annuali che devono essere considerate quando fai il conto di quanto ti può venire il prezzo di una vacanza in camper. E così è anche per una minima manutenzione. Impianti, pneumatici, accessori e ricambi.

Una soluzione alternativa all’acquisto del camper potrebbe essere il noleggio.

È anche quello un costo da sostenere, ma certamente il noleggio di un camper può incidere meno di una vacanza in hotel. È vero che ormai la concorrenza di Bed and breakfast o delle case private mette a dura prova anche una vacanza in camper, ma in alcune situazioni vince ancora quest’ultimo.

Se poi si gira in rete si trovano soluzioni alla portata di tante tasche.

Campanda.it ha ad esempio un’ampia scelta di soluzioni in tantissimi paesi del mondo. Un’ampia gamma di vetture, oltre 26 mila, e un’assitenza clienti h24 che ti supporta nella scelta e nel viaggio.

E poi il camper è una filosofia di vacanza.

vacanza in camper

A chi piace guidare, o a chi piace il viaggio on the road è certamente una soluzione che prescinde da tutto il resto.
Io ad esempio ricordo sempre uno dei miei pochi viaggi con la mia famiglia in camper.
Partimmo dal profondo sud Italia e girammo in oltre 20 giorni la Francia e la Svizzera. Momenti impagabili.

E mi piacerebbe ripeterlo coi miei figli. Magari facendo un viaggio da sogno. Come quello che ci aveva raccontato tempo fa un papà proprio a noi Nuove mamme. Un viaggio nel cuore rosso dell’ Australia .

Sapete che c’è? Quasi quasi mi organizzo la mia vacanza in camper per questa estate.

E se dovesse andar male prenderò spunto dall’ esperienza che una mamma ci ha raccontato per un prossimo week end italiano!

Diceva Sant’Agostino Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina.

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi