3 buoni motivi per prenotare le Vacanze con i bambini in anticipo

0
151

Organizzare la vacanza con i bambini con largo anticipo, si troveranno offerte scontate o proposte davvero convenienti?

 vacanze_almare

Già, perché negli ultimi anni si è diffusa a macchia d’olio l’idea che chi prenota all’ultimo minuto sia così scaltro da risparmiare moltissimo rispetto a chi invece è previdente e desidera invece programmare le vacanze estive (o i viaggi durante l’anno in corso) a gennaio o febbraio.

I punti interrogativi dunque sono leciti ma la verità è che non esiste una risposta giusta o sbagliata a questa domanda. Esiste solo la capacità – vostra se decidete di fare tutto da soli o del professionista che vi segue – di individuare la proposta più adatta alle esigenze dei viaggiatori alla quota più conveniente o comunque adeguata al budget a disposizione.

vacanze_conlafamily

Certo è però, che prenotare in anticipo, specialmente se viaggiate con i bambini al seguito, offre enormi vantaggi, non solo economici, ma anche pratici, che sicuramente faranno la differenza nella buona riuscita della vacanza.

Naturalmente dovete essere così fortunati da potervi permettere di prenotare prima!

Molte famiglie purtroppo non hanno questa fortuna visto che spesso le ferie aziendali non sono programmate dall’inizio dell’anno o il lavoro di uno o dell’altro non consentono di fare programmi così lungimiranti.
Ma se appartenete a quella fetta di società che a gennaio sa già quali e quante settimane avrà di vacanza durante l’anno (beati voi!), compatibilmente con gli impegni scolastici dei più piccoli, allora fatevi avanti!

Prenotare in anticipo le vacanze con i bambini è una carta vincente e qui vi fornisco i 3 buoni motivi per i quali, secondo me, dovreste iniziare fin da subito a progettare il vostro prossimo viaggio family:

1) Abbondanza di (vere) offerte speciali e sconti dedicati alle famiglie.

Se la vostra idea di vacanza con i bambini include la prenotazione di un pacchetto da catalogo, questo è il momento giusto per iniziare a spulciare le proposte dei migliori tour operator in circolazione.
L’inverno è infatti il periodo in cui gli operatori turistici pubblicano offerte speciali “Prenota Prima” a tariffe davvero convenienti ed è dunque molto più facile aggiudicarsi una buona sistemazione in una struttura di ottimo livello in una destinazione che normalmente costa più cara.
Particolare attenzione va data alle offerte pensate per le famiglie: bambini gratis fino a 14 anni (cosa rara dato che di solito le gratuità includono i bambini non oltre i 12 anni!), proposte ad hoc per famiglie numerose e sconti speciali per i genitori single che viaggiano con i più piccoli (una manna dal cielo!), sono solo alcuni esempi.
Indicativamente questo tipo di vantaggi è limitato e riservato a chi prenota entro il 31 marzo ma si sa, chi prima arriva meglio si accomoda!

vacanza_in_famiglia

2) Maggiori opzioni tra cui scegliere.

Se è vero che prenotare all’ultimo secondo in diversi casi può anche significare risparmiare molto, è altrettanto vero che spesso vuol dire adattarsi a ciò che resta sul mercato (poca disponibilità di camere, scelta ridotta tra le destinazioni papabili, opzioni limitate nelle strutture ricettive, tariffe aeree che si impennano notevolmente – vedi low cost poco low e molto cost, ecc.).
Dunque se preferite la varietà della scelta alla flessibilità (accontentarsi di ciò che resta perché basta partire non importa dove, come o quando), allora vi suggerisco di organizzarvi per tempo!
Prenotare in anticipo vi garantirà il lusso di poter disporre di un’ampia scelta di destinazioni, sistemazioni, voli e proposte tra cui scegliere.

crociera
Voli e mezzi di trasporto sono spesso più convenienti se si prenota diversi mesi/settimane prima e la rosa delle possibilità di alloggio si allarga notevolmente (camere vista mare, con balcone, giardino, casa vacanze fronte spiaggia, orari dei voli e posti a sedere più comodi, ecc.). Questo vale anche per chi di voi ama le crociere: prenotare prima vuol dire garantirsi cabine in ottime posizioni a quote spesso scontate grazie alle offerte speciali.

3) Più tempo per pianificare il vostro viaggio.

Organizzare una vacanza con i bambini richiede molto più tempo e dedizione rispetto a quando si parte tra soli adulti o in coppia, e se siete famiglie abituate a viaggiare, lo sapete meglio di me!
Quando si viaggia con i più piccoli infatti, il mio consiglio è sempre quello di pianificare in anticipo ogni dettaglio della vacanza specie se si tratta di un viaggio on the road, a più tappe o fai da te.
Questo non significa che non dobbiate lasciare spazio alle sorprese ma è bene programmare almeno le cose più importanti per fare il modo che queste sorprese siano tutte positive e che le possibilità di incappare in imprevisti poco simpatici siano ridotte ai minimi termini.

Potrete prendervi dei momenti per sedervi tutti insieme ad un tavolo, effettuare tutte le ricerche del caso, prendere le informazioni che vi occorrono sulla destinazione che visiterete, acquistare le guide di viaggio che preferite, studiarle, leggere racconti di viaggio e blog a tema scritti da esperti o viaggiatori family per recuperare consigli e suggerimenti preziosi per poi costruire il vostro programma di viaggio ideale.

Sia che decidiate di organizzarvi autonomamente sia che invece affidiate la progettazione del vostro itinerario di viaggio ad un professionista, organizzare una vacanza family è un vero e proprio lavoro (sennò io – travel designer – che ci sto a fare?!) certosino che richiede concentrazione, tempo e molta attenzione oltre che una spiccata capacità di filtrare tutta la mole di informazioni in circolazione per verificarne l’attendibilità.
Per farla molto breve, più giorni avrete a disposizione, meglio sarà!

Questo non vuol dire che prenotare un viaggio all’ultimo minuto non abbia comunque i suoi vantaggi.
Ne ha altrettanti ma completamente differenti e ci sarà sicuramente occasione di passarli in rassegna in un altro articolo. Promesso!

® Riproduzione Riservata

Mi chiamo Deborah, sono mamma e Travel Designer con esperienza decennale in ambito turistico e specializzazione nell’organizzazione di vacanze family.

Rispondi