Viaggiare con i bambini: alcuni consigli

0
1513

Chiunque abbia una famiglia, sa quante difficoltà possono nascere quando si tratta di gestire gli impegni coinvolgendo i bambini. Questo perché i bimbi, ovviamente, richiedono molte più attenzioni e precauzioni.
Il suddetto pensiero emerge soprattutto quando bisogna organizzarsi per partire per un viaggio in automobile: è complicato e serve del tempo per pianificare tappe e bagagli, e poi è anche molto più stressante del normale.

Spesso, infatti, viaggiare per lunghe distanze con i bimbi al seguito ci spaventa: il terrore di un incidente – anche il più piccolo – può far salire l’ansia e dunque guastare un momento spensierato da vivere tutti insieme.

E poi i bimbi sono difficilmente controllabili, cosa che aggiunge un ulteriore elemento imprevedibile al viaggio in auto. Nonostante tutto questo, però, tantissimi italiani lo fanno e finiscono per farlo senza problemi: dunque le soluzioni per viaggiare con i bambini esistono e sono molto interessanti da scoprire.
Quali sono?

viaggiare con i bambini in auto

Viaggiare in auto con i bambini: i consigli più utili

Sono davvero tanti i consigli e le strategie da mettere in pratica, quando si viaggia con i bambini in automobile. Innanzitutto bisogna capire come tenerli buoni: quando il viaggio è particolarmente lungo, la soglia di tolleranza dei bambini viene raggiunta in poco tempo.
Cosa che li porta ad agitarsi, a lamentarsi, a piangere e a fare storie.

Viaggiare di notte, dunque, è un ottimo escamotage per sfruttare il loro sonno e per rendere l’auto più tranquilla.

Non sempre, però, è possibile farlo: in questi casi meglio portare con voi i loro giocattoli preferiti, e prevedere delle soste periodiche per farli sgranchire un po’.
Un altro consiglio importante è dotarsi di app che faccia da navigatore come ad esempio quella di Coyote: in questo modo non ci sono incertezze sulla strada e il traffico.

Infatti perdere la retta via può essere molto facile, soprattutto quando si viaggia con dei bambini un po’ vivaci che ci distraggono, e poi dover rimediare ad una strada sbagliata diventa ancora più problematico.

Perdere la retta via può essere molto facile, quando si viaggia con dei bambini scalmanati che ci distraggono e poi dover rimediare a può essere ancora più problematico.
Anche i giochini sono un grande sistema per tenere impegnati i bimbi e per coinvolgerli: ad esempio, potreste chiedere loro di cercare delle cose specifiche guardando il panorama, come un albero o un animale.

viaggiare con i bambini

Come viaggiare in auto con bimbi molto piccoli?

Quando i bimbi a bordo sono molto piccoli, alle precedenti si aggiungono anche altre precauzioni.
Intanto bisogna pensare al loro comfort e alla loro sicurezza: dunque provvedere ad un abbigliamento che sia consono alla stagione e al clima.
E ovviamente al seggiolino, rispettando le norme relative alla sicurezza e al codice della strada.
Questa fase è determinante, perché i bimbi sono facilmente soggetti alle sollecitazioni in caso di urti o incidenti. Bisogna poi fare attenzione alla temperatura interna dell’abitacolo.

E in nessun caso il bimbo può essere lasciato da solo in automobile, né in compagnia di altri bambini, anche se più grandi. Poi il consiglio è di non viaggiare mai con un bimbo piccolo che non sta bene: questo per evitare che lo stress del viaggio possa aumentare il suo grado di malessere.
Soprattutto a queste età, è sempre consigliabile sottoporre la questione ad un pediatra: lo specialista saprà sicuramente consigliarvi al meglio.

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

Rispondi