4 libri divertenti con cui interagire

Ultima modifica 9 Maggio 2019

Qualche mese fa vi avevo presentato qui 3 libri particolari per bambini sul tema del mare.

Oggi voglio presentarvi 4 novità, sempre molto particolari, che hanno come denominatore comune l’interattività del bambino.

4 libri con cui interagire

Si perché l’importanza della lettura fin da piccoli la conosciamo bene o almeno io penso che, più i piccoli prendono l’abitudine di leggere con piacere, più da adulti avranno, non solo una maggiore conoscenza e cultura generale ma soprattutto svilupperanno uno spirito critico che sarà loro utile nella vita.

E, non ultimo in ordine di portanza, penso che impareranno con il tempo a scrivere meglio ed ad esprimersi con un linguaggio più corretto.
Ma far appassionare un bambino alla lettura, a meno che in famiglia non si legga già molto o gli insegnanti di scuola non siano particolarmente bravi ad avvicinarli a questo mondo in modo divertente e coinvolgete, non è cosa facile.

In questo caso, possono venire in aiuto i libri stessi, come i 4 che sto per presentarvi.

Non si tratta “solo” di libri da leggere ma con cui interagire ed avere quindi un ruolo più attivo e i coinvolgente.

Sono libri da esplorare, costruire, scrivere, disegnare o addirittura da guardare con gli occhialini in 3D.
Ma forse faccio prima a presentarveli:

Il libro gioco con LA PICCOLA LANTERNA di Ghassan Kanafani

La piccola lanterna

La piccola lanterna, con la principessa alle prese con un sole troppo grande, è una bella storia da ascoltare, leggere o raccontare, disegnare. Adatta a bambini da 2 a 12 anni.
Il libro prende per mano il bambino e lo accompagna in un lungo viaggio fatto di colori, luci e fantasia che lo porterà a fare parte della storia.
Scopo del gioco: aiutare la principessa a portare il sole nel castello.
Contiene: Il libro-gioco + 4 stampe in 3D + 1 paio di occhialini per vedere le stampe in 3D

Il GIOCO DELLE FAVOLE
Non un libro da leggere, né da sfogliare ma da comporre, scomporre, costruire: un’avventura che non finisce mai, giocata e inventata ogni volta dalle inesauribili possibilità creative di chi vi si inoltra.

Le tavole a incastro diventano un mezzo per creare un “canovaccio architettonico” su cui esercitare la fantasia di piccoli e grandi.

il-gioco-delle-favole2

ABC CON FANTASIA
Le tessere che compongono il gioco si prestano ad essere accostate e sovrapposte se è il caso: un modo creativo per accostarsi alla lettura e alla scrittura, ma anche per divertirsi poi a scombinare regole e forme, a inventare e reinventare il proprio alfabeto.

abc-con-Fantasia_04
Tutte le lettere dell’alfabeto maiuscolo possono essere scritte usando alcuni elementi base, comuni a ogni lettera: linee dritte e linee curve. Le linee dritte possono essere disposte in verticale, orizzontale o inclinate; le linee curve possono essere orientate in varie direzioni o chiuse.

abc-con-Fantasia_03
Questa scatola contiene, realizzate in cartone, una piccola serie di queste linee con le quali il bambino puo’ comporre ogni lettera dell’alfabeto maiuscolo arrivando così a conoscerne la vera forma: saprà, per esempio che la R e formata da una linea verticale, una curva e una inclinata; che la D e formata da una verticale e una grande curva, eccetera. Quando avrà capito bene la forma di ogni lettera, si divertirà a comporne di grandissime, a fare delle varianti, usando più elementi assieme.

IL MONDO IMMAGINARIO DI…
Un libro in cui ti verrà chiesto di descrivere paesaggi, di re-inventare la tua biografia, di creare un dizionario, di dare vita a personaggi, di inventare festività o di redigere un manifesto.

il-mondo-immaginario-di_3

“L’atto di creare un mondo è un atto rivoluzionario. Immaginare qualcosa di diverso, di migliore, o qualcosa di più interessante significa spingere il mondo esistente verso un cambiamento. […] Tutti sogniamo il luogo dove ci piacerebbe vivere, come vorremmo impiegare il nostro tempo, come migliorare le cose rispetto alla situazione attuale.

il-mondo-immaginario-di_2

Alcuni di noi fantasticano su come il mondo potrebbe diventare un posto migliore e come cambierebbe il suo aspetto.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article