Addio al maestro Marcello D’Orta

0
374

Ultima modifica 19 Novembre 2013

marcello d'ortaE’ diventato famoso nel 1990 con la pubblicazione di “Io speriamo che me la cavo”, libro che ha venduto in Italia due milioni di copie e da cui e’ stato tratto il film con Paolo Villaggio per la regia di Lina Wertmuller.
E’ morto a Napoli Marcello D’Orta, 60 anni. 
Aveva scritto tanti altri libri:  ‘Dio ci ha creato gratis’, ‘Romeo e Giulietta si fidanzarono dal basso’, ‘Il maestro sgarrupato’, ‘Maradona è meglio ‘e Pele”, ‘Storia semiseria del mondo’, ‘Nessun porco è signorina’, ‘All’apparir del vero, il mistero della conversione e della morte di Giacomo Leopardi”, ‘Aboliamo la scuola’, ”A voce d”e creature” ”Era tutta un’altra cosa. I miei (e i vostri) Anni Sessanta”.
Da tempo si era ammalato di cancro. Lottava contro la malattia anche con la scrittura: ‘Scrivo per non morire’ aveva confessato in un’intervista.

 I funerali sono stati fissati alle 12 di domani.

Rachele Masi

Rispondi