Antistress: un alleato di tutte le mamme

0
189

Lo sapete tutte, da che siete mamme, che lo stress è un diavoletto che vive sulla vostra spalla sempre pronto a inserirsi maleficamente nella vostra vita. E che non bastano le palline antistress a mandarlo via.

Quante volte abbiamo raccontato delle mamme multitasking, che corrono come una gazzella ma senza un leone, che si alzano prima di tutti e vanno a dormire per ultime?

Antistress: un alleato di tutte le mamme

antistress

E abbiamo anche raccontato di come a volte ci siamo avvicinate a rimedi antistress naturali. Fitoterapia, fiori di bach, camomille in tutte le soluzioni, biancospino  per la tachicardia, tisane rilassanti da prendere prima di andare a dormire.

Sono servite? Beh, certamente ad aclune si.

A me, dopo ettolitri di camomilla, centinaia di tazze varie di tisane di ogni genere, il diavoletto non me l’ha (aveva a dire il vero) ancora portato via niente e nessuno.

Non che sia sull’orlo di una crisi di nervi. Ma devo riconoscere che fare la mamma a tempo pieno è un impegno che mette a dura prova la mia pazienza e la mia serenità.

E allora ho provato con gli integratori.

Io sono una fan degli integratori. E ho avuto la certezza che su di me funzionano benissimo.

Dopo un periodo di integrazione di Vitamina D, a seguito di un controllo medico nel quale ho prodotto anche delle analisi al sangue il mio livello di vitamina D era così alto che il mio medico si è stupito di come fossi stata brava a integrare!

E dunque ho deciso di provare a combattere lo stress con lo stesso mezzo.

Va beh, misurare le vitamine nel sangue si può con un prelievo, ma come fai a sapere se un integratore antistress sta funzionando? Semplice. Se dopo un periodo di assunzione riconosci un maggiore equilibrio, un sonno migliore, una maggiore concentrazione, non hai bisogno di analisi per dire che quella compressina che prendi al mattino insieme al tuo tè verde ti fa bene!

Il mio compagno antistress è dell’azienda austriaca Biogena.

antistress

L’ho conosciuta per caso e mi ha ispirato fiducia.

Sarà che la descrizione di un’azienda oltralpe a conduzione familiare mi sembrava confortante, sarà per quello che ho letto sul loro sito a proposito di prodotti, materie, team scientifico e collaboratori. Fatto sta che ho approfondito la mia conoscenza e ho scelto tra la loro vasta gamma di integratori quello che più faceva per me.

E lo confermato anche le centinaia di feedback positivi dei consumatori.

antistress

La formula che ho scelto per me è un integratore antistress con estratto di radice di ginseng, magnesio e vitamine B.

Questa sostiene il metabolismo e il sistema nervoso (e il mio ne aveva proprio bisogno), favorisce la concentrazione e le prestazioni fisiche e mentali.

Insomma, non farò carpiati e doppi salti mortali ma posso assicurarvi che al momento riposo meglio, mi concentro di più e, cosa da non sottovalutare, litigo meno con gli uomini di casa.

Quest’ultimo magari non è merito dell’integratore, ma vale la pena di provarlo… non fosse altro per farsi delle sane dormite durante il weekend!

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi