Auguri a Tullio Solenghi

Ultima modifica 23 Marzo 2013

Neanche a farlo apposta, proprio oggi che abbiamo parlato del nuovo spettacolo di Massimo Lopez, è il compleanno di Tullio Solenghi,uno dei tre membri del celebre e comico Trio formato da lui, Massimo Lopez e Anna Marchesini.
E non si può parlare di lui senza citare appunto il TRIO.
E’ nato a Genova il 21 marzo del 1948 e il grande successo lo ottiene dal 1982 al 1994,insieme con i suoi due compagni d’avventura.
Il loro primo lavoro insieme è Helzapoppin su Radio 2 (rimangono nella storia le freddure minime della notte e la sessuologa della Marchesini) ma poi il Trio partecipa a varie trasmissioni e diventa un fenomeno nazionale.
Nel 1986 partecipano a Fantastico 7, in cui Tullio Solenghi interpretava l’Ayatollah Khomeini, sketch che provocò reazioni internazionali e minacce di morte a Solenghi da parte di integralisti islamici.
Ma è nel 1990 che conoscono l’apice del successo con lo sceneggiato televisivo I promessi sposi,  parodia del celebre romanzo, che ebbe una media di 11 milioni di spettatori per puntata.
Nel 1994 si sciolgono e Tullio (come anche Anna e Massimo) inizia una carriera da solista.
Sulla sua esperienza insieme al Trio, Solenghi ha scritto anche un libro, Uno e Trino (1995, Edizioni Associate).

Ha lavorato in teatro,in televisione,al cinema, ha fatto il doppiatore e dal 2008 è il presentatore della cerimonia di premiazione dei David di Donatello.

Oggi spegne 65 candeline e noi gli facciamo gli auguri ricordando una delle sue scene più divertenti dei “Promessi Sposi”

Rachele

Rispondi