Bottega 94. Il ristorante di quartiere. Ma gourmet. Che ama i bambini.

0
1198

Ultima modifica 18 Novembre 2021

Buongiorno vorrei prenotare un tavolo: due adulti, un bambino con seggiolone e un passeggino che deve rimanere aperto

Si, in pratica servono 10 metri quadri solo per noi.
E’ così quando una famiglia di 4 persone con figli piccoli si muove.
E non tutti i ristoratori si aprono in sorrisi alla notizia.
Perché in effetti gli adulti che mangiano sono 2 ma occupano spazio per 4 e generalmente fanno rumore per 6, o a seconda dei bambini, per 8. Flavia vale per 4 già da sola.

Soprattutto se il locale è piccolino.

Ma nessuno si è spaventato da Bottega 94, anzi.
Ci avevano riservato il tavolo grande, con spazio sufficiente per “parcheggiare” il passeggino di Flaminia e seggiolone per Flavia.

E subito arrivano fogli e matite da disegno, accortezza che costa poco ma rende i genitori felici ed è segno di cura verso il cliente.

Certo, alla piccola “ienetta”, come la chiamiamo noi, ovviamente non basta, ha anche i suoi giochini e alla fine vuole stare in braccio… ma ci abbiamo provato!

Il locale è molto curato, in legno chiaro gli arredi, pulitissimo.

Dalle mensole intorno ci osservano bottiglie e casse di vino, altro vanto del locale che tra l’altro offre corsi di conoscenza del vino amatoriali e corsi di cucina.

Non ci sono pareti tutt’intorno ma vetri che affacciano sulla tranquilla via Filippo Nicolai, quartiere Balduina a Roma. E sul dehors che accoglie i clienti nella bella stagione.

Il piano strada è piuttosto raccolto, con 18 coperti, mentre scendendo si scopre una sala grande, immersa come in una cantina tra i vini, adatta a feste, corsi e avvenimenti.

Bottega 94 è un progetto recente, nato da un’idea di Riccardo e Adriano, che dopo tanta esperienza nella ristorazione (i.e. Acqua e Farina a Testaccio), e dopo tanti anni di amicizia, hanno deciso di creare un proprio locale.
L’atmosfera del ristorante è coerente con la tranquillità della zona che lo circonda.
Se mi chiedete del parcheggio, nei fine settimana è meglio.

I servizi sono pulitissimi, al momento non c’è fasciatoio ma ci hanno offerto un angolo riservato nel piano di sotto.

Ma passiamo al menù.

Dalla cucina rigorosamente a vista, con vetrate che rendono fluido l’ambiente, arrivano piatti ispirati alla tradizione ma rivisitati dallo chef Andrea Sabelli in modi attuali ed inaspettati.

Tra i piatti che abbiamo provato: toast di polenta con ciauscolo, taleggio e broccoletti; entrecote di irlandese con maionese, crema di mais e patate al forno; hamburger con verza rossa caramellata, patate, e per finire biscotti fatti in casa con crema (per intingere i biscotti stessi!)

Bottega 94

Basta un dettaglio, una maionese speciale a trasformare un piatto classico in versione “94”.

I grandi classici comunque non mancano come si vede dal piatto di carbonara che Flavia sta allegramente mangiando nella foto.

Bottega 94
E si, le porzioni sono abbondanti!

I prezzi non sono propriamente popolari ma di poco e come sempre è il vino che alza la media.

Bottega 94 è aperto per la colazione, pranzo, aperitivo e cena
Via Filippo Nicolai 94
Tel.0686207922

Rispondi