Il Calendario dei Pompieri Australiani infuoca le webnaute

Ultima modifica 19 Agosto 2017

E se per caso il vostro amato gattino non riuscisse più a scendere dall’albero e una volta chiamati arrivassero direttamente dalla terra dei canguri questi pompieri australiani??

Il Calendario dei Pompieri Australiani infuoca il web

pompieri australiani

Beh, immaginate quanto possa io essere sensibile al richiamo…. dei gattini imprigionati sugli alberi, e dunque se questi pompieri australiani posassero a torso nudo per una buona causa, io il calendario, non foss’altro che per perorare quest’ultima, lo comprerei.

Okay, il gattino è uno scherzo, ma la causa di questi pompieri australiani, fisici da urlo a parte, è serissima.

Infatti, come si legge anche sulla loro pagina facebook, i pompieri australiani hanno da parecchi anni ormai fatto della sponsorizzazione del loro calendario un modo per raccogliere fondi e donarli agli ospedali.

Il Firefighters Calendar infatti è stato stampato per la prima volta nel 1993, e oggi gli incassi delle vendite di questo calendario dei pompieri australiani sono destinati ad alcuni ospedali del continente.

pompieri australiani

In questi 22 anni sono stati raccolti quasi due milioni di dollari australiani, e donati per sostenere le unità per le ustioni nel paese.

I fondi vanno non solo per gli acquisti di medicali per le ustioni infantili, ma anche per la ricerca e lo sviluppo di nuove tecniche di cura delle ustioni, così da diminuire le degenze dei piccoli all’interno delle strutture ospedaliere.

Si pensi che nel 2015 i bambini ricoverati nelle unità per ustionati sono stati circa 1600.

Uno dei principali ospedali che opera con un grosso centro per ustionati è il Royal Children’s Hospital Burns Centre, che da solo ha investito oltre un milione in ricerche sui traumi e le cicatrici da ustione.

Oltre a questo scopo, il calendario di questi coraggiosi vigili del fuoco, che sono in molti mesi immortalati con cuccioli protetti dai loro poderosi muscoli, sponsorizza l’adozione di questi piccoli.

Il calendario dei pompieri australiani infatti sostiene anche l’associazione per il recupero degli animali RSPCA.

Oltre al calendario poi, questi pompieri australiani, sempre per le loro missioni umanitarie, si sono preoccupati di realizzare t-shirt, cartoline di auguri, braccialetti di gomma e altri gadgets con il loro logo e le loro immagini di fisici scolpiti tra le fiamme.

Da quest’anno addirittura sul loro sito Firefighters.au si offre la possibilità agli utenti (alle utenti!) di incontrarli di persona; sarei davvero curiosa di sapere quante richieste hanno ricevuto, sempre a fin di bene ovviamente!!

pompieri australiani

Se dunque voi mamme voleste fare una buona azione per i piccoli che hanno sofferto per ustioni da incendio, o sostenere la causa animale, non vi resta altro da fare che acquistare questo calendario e ammirare il prossimo anno questi muscoli.

E mi raccomando, dite a vostro marito che il vostro unico scopo è quello umanitario!

Rispondi