Chef Bocuse d’Or: continua la rassegna a Expo2015

0
493

Ultima modifica 23 Settembre 2015

Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 il Padiglione della Francia offre la propria interpretazione del tema dell’esposizione universale di Milano 2015 “Nutrire il pianeta – Energia per la vita”. Café des Chefs, il ristorante del Padiglione della Francia, propone “sessioni culinarie” che si susseguono per tutta la durata di Expo e che sono coordinate, a turno, dagli chef dell’associazione dei Bocuse d’or Winners.

Cafe des Chefs
Cafe des Chefs, Photo Antoine Duhamel

Prosegue quindi con grande successo la rassegna “La cucina francese in tutta la sua diversità” al Café des Chefs: dal 18 settembre al 1 ottobre 2015 con Thibaut Ruggeri, Bocuse d’or 2013 e membro dell’associazione dei Bocuse d’Or Winners, adesso è il turno di un menu ispirato ai sapori della regione dei Pays de la Loire. Chiuderà le sessioni Bocuse d’Or Winners Franck Putelat, Bocuse d’argent 2003, che utilizzerà i prodotti della Franca Contea. Ad accompagnare le loro bontà, la carta dei vini selezionati da Philippe Faure-Brac, miglior sommelier del mondo 1992.

Questo il fantastico menu dello chef  Thibaut Ruggeri,  ispirato ai sapori della regione Paesi della Loira:

Rivoluzione di verdure autunnali, Pollastra di Racan, bietole a raviolo aperto, Gioco limone giallo, olive nere, panna e sorbetto.

formaggipollastra

Thibaut Ruggeri, chef molto giovane (ha 33 anni), partecipa a molti concorsi ottenendo spesso buoni risultati ed è naturale che anche in campo culinario seguirà questa regola: la cucina è per lui fonte di gioia, ricerca costante, creatività, ma anche competizione, intesa non tanto come bisogno di vincere a tutti i costi, ma più come stimolo per impegnarsi al massimo per realizzare nuovi progetti e perfezionarsi di volta in volta.

Nel 2013 lo chef trova il suo posto al sole nella regione della Val de Loire, dove l’Abbaye de Fontevraud gli consente di avere a disposizione storia, tradizione, arte e coscienza ambientale: tutti gli ingredienti necessari ad alimentare la sua creatività culinaria.

cafe

Cafè des Chefs. Cucina a vista, ottimo e rapido servizio  tavoli apparecchiati con cura e una vasta terrazza. II menu sono divisi in due parti. Una è, il “menu Bocuse” (intitolato al più celebre chef francese), che cambia di volta in volta, così come cambieranno i cuochi ospiti, scelti tra i più blasonati. Dall’altra, una lista fissa che propone piatti  della tradizione culinaria francese. Interessante la carta dei vini. Aperto tutti i giorni fino al 31 ottobre dalle 10 alle 21,30/22. 

Rispondi