Chiama Angeli un’idea regalo originale per le donne incinte

Ultima modifica 25 Gennaio 2021

Ogni donna incinta cerca sempre di instaurare fin da subito un rapporto speciale con il bambino che porta dentro di se. Accarezzandosi la pancia, parlando al bambino, ascoltando musica.

Ecco perchè le collane Chiama Angeli o richiamo degli angeli sono un perfetto regalo di Natale per le mamme in dolce attesa.

Chiama Angeli

Sapete cosa sono i chiama Angeli?

Si tratta di ciondoli di varie forme, dimensioni e colori, che contengono all’interno un piccolo xilofono nel quale danza una piccolissima pallina, fatta in rame o metallo, ogni volta che la mamma in dolce attesa, si muove.

Il movimento della mamma, che deve indossare il ciondolo all’altezza dell’ombelico, attiverà cosi un gioco di suoni molto dolci che il bambino nella pancia potrà sentire già dalla ventesima settimana di vita.

Il suono, diventerà presto familiare per il bambino ed avrà su di lui un potere calmante prima e dopo la nascita. Il ciondolo, una volta nato il bambino/a, potrà poi essere indossato anche come girocollo o regalato al figlio/a come ricordo di nascita.

Chiama Angeli

Nel sud della Francia c’è il laboratorio di Aismée, azienda nata nel 2016, che oggi consegna Chiama Angeli in tutto il mondo.

Sono Chiama Angeli personalizzati, sui quali è possibile incidere il nome del figlio, del fratellino o della sorellina. Le possibilità sono davvero tantissime.
Tutte realizzare con cura, professionalità e passione.

I ciondoli possono essere impreziositi da pietre semi preziose, come la pietra di giada, l’acquamarina, l’ametista, il quarzo rosa e la fluorite.
Pietre hanno delle proprietà positive e calmanti sia per la mamma che per il feto.

Chiama Angeli

E poi ci sono i ‘classici’ in oro e argento.
L’oro impreziosisce ancora di più il gioiello e valorizzerà ulteriormente il ventre della futura madre mentre l’argento è un must. Un gioiello che non manca mai, fondamentale anche per le donne che amano l’eleganza.

Il Chiama Angeli è più di una semplice collana per la donna incinta, è un regalo unico che le consente di instaurare un rapporto con il bimbo, con eleganza.
Già, non sottovalutiamo questo ultimo punto: l’eleganza. Perchè ogni donna, soprattutto quando in dolce attesa non si sente mai a proprio agio, per via dei kg in più. Un gioiello dona sicuramente quel tocco in più. Anche quando il piccolo sarà nato, il chiama angeli potrà essere portato con un abito lungo, o anche con jeans e maglietta.

Il chiama Angeli è utile anche dopo la gravidanza.

Il suono emesso potrà servire per far addormentare il bambino, oppure per calmarsi. Gli basterà ascoltare il suono familiare di quando era ancora nella pancia di mamma.

Il Chiama Angeli ha origini antichissime. Secondo alcuni risalirebbe alle popolazioni che vivono a Bali, Indonesia dove le donne incinte ricevevano una collana musicale che mettevano al collo. Altre persone invece legano i Chiama Angeli alla tradizione messicana, dove le mamme regalavano alle figlie incinte un ciondolo musicale, la così detta bola messicana.  Lo scopo era quello di poter donare loro un angelo custode che potesse custodire e proteggere il nuovo nato.

Il momento ideale per indossare il ciondolo è dalla ventesima settimana.
Ovvero da quando il feto inizia a sentire i primi rumori ed il campanellino presente all’interno del ciondolo potrebbe essere tra i primi rumori che sente, e quindi ricordarselo per sempre.

Rispondi