Cinque vicini molto invadenti

0
873

Oggi vi presento Cinque vicini molto invadenti di Ciara Flood edito naturalmente La Margherita.

Età di lettura dai 3 anni.

Immaginate il silenzio.
Intorno si sente solo il frusciare del vento tra le foglie, nessun rompiscatole nei dintorni.
Aaaah che pace! Qualche volta, lo confesso, sarebbe il mio sogno.
Ma.
TOC TOC

Cinque vicini invadenti

Qualche volta qualcuno bussa al nostro silenzio sconvolgendo la pace costruita, sconvolgendo una vita programmata e per certi versi, certa.

Immobile e sempre uguale, è vero, ma sicura, senza incognite che spaventano.

Orso è così.

Vive solo nel bosco, nella sua casetta con la sua routine che lo rende felice.
Per certi versi questo albo ricorda un pochino Masha e Orso

Si trasferisce proprio li accanto una famiglia di conigli e i conigli, si sa, sono tanti, felici e coccolosi. Tutto l’opposto di Orso.

I coniglietti provano qualche approccio di buon vicinato, ma ogni volta Orso li respinge sempre più arrabbiato.

Cinque vicini invadenti

Come osano questi cosini disturbare la sua quiete?

Poi accade l’inatteso.

Quando si è felici si vuole per forza di cose contagiare gli altri, ma se non si riesce a modo nostro, è doveroso cambiare strategia e provare a modo dell’altro: i coniglietti bussano timidamente e lasciano un cesto di cose davanti alla porta di Orso.

Capire di aver esagerato e che in fin dei conti da soli è “sicuro”, ma in famiglia è amore, divertimento, anche liti forse, è un tutt’uno.

Orso decide che è giunto il momento di cambiare vita, capisce si essere stato un po’ sciocco a fissarsi nella sua chiusura e che forse questi cinque vicini molto invadenti tanto male non sono …

Cinque vicini invadenti

Se volete ascoltare la storia eccola qui raccontata dalla Mamma

Certo, si potrebbe obiettare che Orso stava bene così, che i conigli dopo il primo tentativo, o magari al secondo, avrebbero dovuto capire l’antifona e lasciar perdere il vicino arrabbiato.

Avrebbero dovuto rispettare la sua volontà di solitudine e non insistere nel proporgli la loro presenza.

Il problema del vicinato invadente è controverso, ma con questa storia, però, credo che Ciara Flood abbia voluto in primis farci ridere e poi far riflettere semplicemente sul fatto che spesso ci chiudiamo nelle nostre convinzioni senza dar spazio alle opinioni altrui o semplicemente a valutare qualcosa che abbiamo escluso a priori.

Le illustrazioni mi ricordano l’altro orsetto amico di tutti: Winnie the Pooh. Colori vivi ma morbidi, immagini in movimento che sembrano istantanee della vita di Orso!

A noi è piaciuto molto questo albo e anche se non sarà un capolavoro di letteratura è, come sempre per Il Castello Group, una garanzia di linguaggio, immagini e storia molto curati e pensati.

Aspetto di sentire il vostro parere!

Classe 1979, testona per DNA e per vocazione personale. Mamma di due meraviglie (ovvio) della natura Tiziano 2013 e Alice Testaduracomegranito 2015, moglie del mio grande amore Marco che è dovuto gioco forza diventare un folletto saltellante anche lui.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here