COLOSSEO: La storia di un gladiatore

Ultima modifica 10 Novembre 2015

L’aquila Anassa racconta la storia di Claudio, un giovane forte e valoroso, ma soprattutto nobile di cuore che un tempo era stato gladiatore tra i più bravi mai raccontanti nella storia di Roma. Aveva combattuto contro i gladiatori più forti di tutto il regno e li aveva sempre battuti, era il più forte, ma anche il più buono. Aveva combattuto per anni, solo per guadagnare i sesterzi che gli servivano per pagare la libertà di un suo amico e quel che in più aveva guadagnato lo diede in beneficenza, comprò per se e sua moglie una casa fuori Roma e smise di combattere.

colosseo la storia di un gladiatore

Ma come a volte succede ai buoni, anche Claudio fu costretto dalle prepotenze di Commodo, figlio dell’imperatore Marco Aurelio a tornare a combattere questa volta per la libertà di sua moglie e suo figlio, rapiti da Commodo per proprio diletto.

Claudio, in arte Eros, combatte contro dieci gladiatori sconfiggendoli tutti, ma Commodo vuole divertirsi ancora e fa introdurre nell’arena un leone. Ci saranno momenti di patos vero… e alla fine…

Beh, non vi dico il finale.

Vi dico però cosa c’è di veramente bello in questo libricino.

Prima di tutto l’aquila Anassa, voce narrante del libro introduce la storia facendo un excursus sul Colosseo, sulle origini, sulla forma, sulla disposizione del pubblico, sul pulvinar, il palco imperiale, sul velarium steso a riparare dal sole, sulla disposizione di belve e gladiatori nei sotterranei del Colosseo e tante tante altre curiosità.

Anassa racconta anche dei gladiatori, che erano schiavi, prigionieri di guerra o condannati a morte, ma anche volontari attratti dal desiderio di fama e gloria. Insomma il libro ha una bellissima introduzione storica molto accessibile ai bambini e molto ben fatta. C’è anche il suggerimento per un esperimento per creare un mini Colosseo con un uovo suotato.

La storia è bella, coinvolgente, dettagliata e ben narrata. A noi è piaciuta dalla prima lettura. Sarà che siamo molto affascinati dai gladiatori!

Il libro è edito da Apeiron.

Buona lettura!

Federica

1 COMMENT

Rispondi