Come organizzare un buffet per compleanno senza sprechi

Ultima modifica 19 Febbraio 2019

Bentornate mamme al nostro secondo appuntamento con “Facciamo festa”!
Oggi ho deciso di parlarvi di un argomento che, sono certa, sarà caro a molte: il buffet, croce e delizia di ogni festa che si rispetti.

Nella mia esperienza di Party Planner ho visto mamme di tutto lo Stivale arrovellarsi sul cibo più che su ogni altra cosa!

Cosa faccio? quanto ne faccio?
basterà? Piacerà?

In realtà il rinfresco dovrebbe essere uno dei lati “semplici” dell’organizzazione del party, quindi ragazze, niente panico, vi assicuro che alla fine dell’articolo avrò dipanato tutti i vostri dubbi!

compleanno buffet

Iniziamo dalla questione principale: COSA PREPARARE?

I panini “bottoncino” (meglio se all’olio, senza lattosio) sono un evergreen del party, piacciono a tutti, si possono preparare tranquillamente in casa e sono molto veloci, purchè si mantengano aspettative realistiche: se non siete reginette dei fornelli, vi suggerisco di non improvvisarvi tali il giorno della festa impastandoli voi stesse perché, parliamoci chiaro, se un panino non vi è mai lievitato a dovere, per quale motivo dovrebbe farlo proprio oggi? Ma non la conoscete la Legge di Murphy?

L’ideale sarebbe affidarsi ad una pasticceria o un forno di fiducia e ordinare i panini già pronti, ma questa soluzione  può costare parecchio cara, meglio quindi comprarli vuoti e poi farcirli da sole.
Considerate che 25 panini costano circa 5 euro e si farciscono con tre pacchi di affettati.

panino compleanno bambino

Per prepararli da vere professioniste, vi consiglio di aprirli senza tagliarli completamente, (devono restare semi-aperti, tipo ostrica) e poi farcirli con pomodoro e mozzarella, maionese e salame, salsa boscaiola e prosciutto cotto, burro e mortadella.
Se alla festa ci sono bambini molto piccoli, meglio evitare le salse e puntare su una farcitura con prosciutto cotto tagliato a lamelle.

Altra pietanza classica delle feste sono i tramezzini, ovviamente in formato mini.

Anche in questo caso le soluzioni sono molteplici: acquistarli in pasticceria, comprarli già fatti e tagliarli a metà, oppure prepararli a casa, che è facilissimo ed economico, basterà farcire l’apposito pane, generalmente con maionese, sottilette e prosciutto.
Se lo farete la sera prima ed avrete cura di avvolgere intorno ai tramezzini un canovaccio pulito ed umido prima di riporli in frigo, il giorno dopo saranno morbidi e squisiti! Per renderli mini sarà sufficiente tagliare a metà un tramezzino normale. E stop.

La pizza piace, ma è un rischio.

Prepararla a casa è escluso, a meno che non siate davvero delle habitué dovete evitare assolutamente di mettervi a smanettare con forno e farina mentre i vostri ospiti saranno alla porta.
Comprarla già fatta è una soluzione “sni”, perchè la pizza fredda non è mai gradevole.
La scelta ideale secondo me sono le pizzette mini, preferibilmente di sfoglia e, unite magari a qualche focaccina lievitata, sono gradite dai grandi e amatissime dai piccini.

Un vassoio di rustici misti potrebbe essere gradito, maggiormente dagli adulti, fatta eccezione per quelli con i wurstel.

Se deciderete di inserirli nel vostro buffet, l’unico consiglio che vi do è  di comprarli già belli e pronti! Lo so, lo so, sono facili da fare, basta un pò di pasta sfoglia… No! Non basta. Dovreste accendere il forno, prepararli, cuocerli all’ultimo momento, controllarne la cottura (quasi sempre infausta): uno sbattimento senza pari!
Lo sforzo non vale il risparmio, credetemi. (Pensate piuttosto che nel tempo guadagnato potrete farvi una doccia!)

E ora dolce!

Per quanto riguarda la parte dolce occorre fare molta attenzione a sprechi e costi, vi sconsiglio mignons o pasticcini con creme fresche, meglio optare per una bella crostata (magari fatta da una nonna) oppure puntare su panini bottoncino farciti di Nutella o marmellata. Generalmente gli invitati tendono a “lasciare spazio” per la torta e spesso i dolci restano sulla tavola.

Ok, direi che a questo punto il buffet è deciso.

Ma se volessi dare tocco di classe per stupire gli adulti?

La realtà è che ormai le feste per bambini sono diventate eventi mondani (e questo la dice lunga sulla vita sociale di chi ha figli, lo so…) ma non è raro desiderare di stupire gli ospiti con qualcosa di veramente irresistibile.
Benissimo, si può fare!
Tempo fa ho trovato questa ricetta di caprese scomposta in un libro di finger food e me ne sono innamorata! Io la preparo nei bicchierini usa e getta e ci infilo dentro una forchettina di plastica trasparente: successo assicurato.
Vi occorreranno: pomodori, pesto senz’aglio, mozzarella e rucola (già lavata). Dovrete lavare i pomodori, tagliarli a dadini, condirli con sale e olio EVO e metterli da parte.
Frullare la mozzarella con poco olio EVO.
Formare degli strati nei bicchierini trasparenti: un cucchiaio di pomodori, uno di mozzarella e uno di pesto. Guarnire con la rucola e il gioco è fatto.

A questo punto direi che sapete proprio tutto, ma voglio darvi ancora un piccolo suggerimento sulle quantità.

Per una ventina di persone (tra adulti e bambini) vi suggerisco di preparare 40 panini bottoncino, 40 mini-tramezzini, una ciotola patatine, e una di pop corn, 20 panini con nutella, 20 bicchierini di caprese scomposta, 1kg di pizzette di sfoglia e 40 rustici.
Vi basterà moltiplicare le quantità in base agli ospiti per creare il vostro buffet e il gioco è fatto.

Coraggio mamme, mettetevi all’opera, pianificate e state serene, la vostra festa sarà un successo!

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article