Un comune derazzistizzato

Ultima modifica 13 Settembre 2013

comune derazzistizzatoMontesilvano è un comune derazzistizzato!
Che significa? Vuol dire che in questa città abruzzese, dove il numero degli stranieri è molto alto, il sindaco Di Mattia ha fatto collocare dei cartelli con il simbolo del cerchio rosso del ”divieto di accesso” che contiene la sagoma nera stilizzata di un uomo che fa il saluto romano.
Cartelli stradali anti-razzismo, logo e grafica di Pep Marchegiani, tra i maggiori rappresentanti della pop art.

“Bisogna specchiarsi nelle dichiarazioni di Papa Francesco che addirittura propone di aprire i conventi ai profughi, manifestando una chiara posizione anti-razzista” ha dichiarato il sindaco “l’ambito di riferimento, per il Papa sono i conventi, per il Consiglio comunale sono le città”.

E’ un’iniziativa simbolica ma noi la apprezziamo molto!

Rachele Masi

Rispondi