Cosa fare per la festa dei nonni a Roma

Ultima modifica 11 Novembre 2015

Il 2 ottobre ormai da qualche tempo è la giornata della Festa dei nonni, i supereroi del nuovo millennio.

festa-dei-nonni

In barba a quanto dice l’anagrafe, i nonni di oggi hanno energie e forze da non credere: fanno di tutto, sopperiscono, aiutano, consigliano, amano, accompagnano… e fanno tanto altro.

Sono sempre state delle figure di riferimento per i nipoti, ma ora lo sono ancora di più.

E allora, come festeggiarli? Cosa fare per la festa dei nonni?

  • Sarebbe bello portarli in un posto a loro caro, magari legato a qualche evento del loro passato, a qualche ricorrenza
  • Si potrebbe anche fare una passeggiata all’aria aperta in qualche parco, per chi ha nonni sportivi, si potrebbe anche osare un giretto in bici
  • E leggere un bel libro insieme… questo lo si può fare sempre dappertutto, in realtà
  • Andare a mangiare in un ristorantino caratteristico, magari tra le vie di Trastevere
  • O anche trovare un laboratorio da fare insieme, o anche solo portarsi il materiale per creare qualcosa e sdraiarsi su di un prato: lì è concesso sporcare con colori e colla, tranquillamente!
  • Preparare una torta insieme, oppure andare a lavare l’auto insieme (mio nonno era un maniaco dell’auto splendente, la lavava tutte le settimane!), o anche dedicarsi al giardinaggio e piantare una bella pianta che conservi il ricordo di questa giornata per tanto tempo.
  • Farsi insegnare qualcosa che non si sa fare, qualcosa di semplice… tipo a fare le orecchiette (mio grande rimpianto, con la mia nonna pugliese… non le ho mai chiesto di insegnarmele!), a fare un ricamo…
  • Riprendere in mano le vecchie foto dei genitori, quando erano piccoli e farsi raccontare le cose più imbarazzanti, quelle che loro non ammetteranno mai e per cui si vergognano come matti!

E abbracciateli. Tanto. Stretti stretti.

Buona festa dei nonni a tutti e divertitevi, come bambini!

Micaela

Rispondi