Due film da vedere quando piove

Ultima modifica 4 Settembre 2017

Quando piove, quando non ci va di uscire di casa, di metterci nel caos cittadino, di fare qualche fila al cinema o da qualche altra parte rigorosamente al coperto, che possiamo fare?
Con 3 figli a casa come trascorrere la giornata? Giocando, creando, pitturando e ospitando amichetti, facendo torte e pizze. Però una giornata in casa è lunga e a meno  di non essere contro la visione dei cartoni, ecco che un bel film o un bel cartone animato con la mamma diventa puro  divertimento insieme. 

Abbiamo guardato questi film:  Cappuccetto Rosso e i soliti sospetti e Maleficient

Cappuccetto Rosso e i soliti sospetti

Cappuccetto_rosso_e_gli_insoliti

E’ un film di animazione del 2006, esordio cinematografico della casa di produzione Kanbar, che ha avuto molto successo negli Stati Uniti.La critica è generosa tanto che  IMBD gli da 3,1, niente male per una pellicola di esordienti.

Suggeritoci da un amico artista ieri sera, oggi i miei gemelli me lo hanno chiesto, e non trovandolo su youtube o altrove, lo abbiamo cercato in streaming e guardato sul pc di mamma da questo sito qui.

Cappuccetto Rosso, la nonna, il lupo e il cacciatore sono accusati dall’investigatore Gambe del furto dei dolcetti e delle ricette del bosco, tutto ciò che conoscete di Cappuccetto Rosso si ribalta per grandi risate.

Nel 2011 è uscito il seguito Hoodwinked Too! Hood vs. Evil, in cui i personaggi principali di questo film ritornano per indagare sul rapimento di Hansel e Gretel.

Consigliato per bambini dai 5 anni in su.

Maleficient

maleficent-movie

Ero prevenuta sul film dedicato a Malefica, strega cattiva e davvero velenifera. Anzi lo avevo proprio escluso come visione per i gemelli e il piccoletto perché Flavia si spaventò molto guardando “La Bella Addormentata”. Pur adorando Aurora e Filippo. Pur avendo comprato tutte le bambole e i gli action figure dei personaggi del film.

Invece…

Lo abbiamo guardato sgranocchiando popcorn e ci siamo innamorati della cattiva, che poi tanto non lo è. Il film non solo spiega la cattiveria come normale nella vita delle persone, ma anche le sue radici nella quotidianità. Soprattutto la cattiveria non è assoluta, è relativa e si può tornare buoni. Un film che spiega sentimenti ed emozioni complicate in modo immediato e diretto ai bambini.

Non è un cartone animato, è un film.

Consigliato per bambini dai 6 anni in su. 

Arianna Orazi

Rispondi