Dinosauri in carne e ossa per bambini da 0 anni in su

Ultima modifica 12 Ottobre 2017

Dal 27 dicembre 2014 fino al 31 maggio 2015 la mostra itinerante “Dinosauri in carne e ossa” stanzierà a Roma e precisamente all’interno della città universitaria La Sapienza.

dinosauri-in-carne-e-ossa4

Sono andata alla presentazione alla stampa e ne sono uscita entusiasta, come una bambina!

Premetto: non sono mai stata una grande appassionata di dinosauri e di preistoria, quindi la mia ignoranza in merito è imbarazzante, ma vi assicuro che questa non è semplicemente una esposizione di fossili, o meglio: è anche questo ma molto, molto di più.

Dinosauri in carne e ossa

dinosauri-in-carne-e-ossa (1)

 

Dinosauri in carne e ossa ci fa vedere come erano i dinosauri nel loro ambiente, avendoli ricostruiti fedelmente in scala 1:1, in base alle scoperte scientifiche degli ultimi decenni, utilizzando tecniche avanzate e avvalendosi di grandi professionisti del settore e appassionati del proprio lavoro.

Emergono quindi, oltre alla figura del paleontologo, tanti altri scienziati e artisti (definiti come paleoartisti) che hanno reso possibile questo immenso lavoro partito dai ritrovamenti fossili, avvenuti soprattutto in Italia, e andato avanti tramite l’interpretazione degli studiosi e l’abilità delle persone che sono riuscite a ricostruire concretamente animali di tali dimensioni, con un’accuratezza tale che ci si aspetta da un momento all’altro che questi animali si muovano!

Cosa si può vedere

dinosauri-in-carne-e-ossa3

 

Oltre a scoprire cosa sia un fossile, come si forma, come viene ritrovato e studiato, oltre ad osservare le ricostruzioni di scheletri utilizzando proprio questi reperti, oltre a rimanere a bocca aperta davanti a questi bestioni imponenti, c’è tutta una sezione dedicata al “making of”, ovvero al come è stato possibile ricostruire i dinosauri, i materiali, l’attenzione e le conoscenze che ci sono dietro a tutto il lavoro che ora è davanti ai nostri occhi.

Insomma, dire che è tutto più che stupefacente, è dire poco, soprattutto quando ci si affaccia sul piazzale della Minerva e si vedono spuntare i primi due esemplari nei giardini dell’università.

Un modo molto efficace per avvicinare il grande pubblico, fatto non soltanto di bambini, ma anche di appassionati del genere (e non, come me!) alla storia della Terra, alla storia dell’evoluzione delle specie.

Questa mostra, non solo è un grande orgoglio per La Sapienza, ma principalmente deve essere un grande orgoglio per tutta l’Italia, visto che è interamente realizzata e pensata da cervelli italiani, da amanti del proprio lavoro, che nonostante la mancanza di fondi e risorse, nonostante il periodo di crisi, stanno crescendo, ce la mettono tutta e hanno creato qualcosa di veramente unico, almeno sul nostro territorio.
E ce l’hanno fatta!

L’organizzazione della mostra prevede non soltanto visite per le scuole, ma anche tanti eventi per bambini di ogni età, soprattutto durante il weekend.
Tutta una serie di laboratori tematici per bambini: da laboratori di disegni, condotti da paleoartisti, a laboratori di calchi per riprodurre i fossili, al laboratorio di dinomaschere e tanto, tanto altro, che sicuramente interesserà e divertirà i nostri bambini.
Questi laboratori sono compresi nel prezzo del biglietto.
Ma parleremo più approfonditamente di questo aspetto, che ci interessa da vicino, più avanti, abbiamo infatti parlato con la responsabile della didattica Anna Giambonino e vi sveleremo tutti i dettagli dei laboratori.

Noi, insomma, ci torneremo, sicuramente!

Informazioni utili:
Dinosauri in carne e ossa
La Sapienza – Piazzale Aldo Moro 5
Dipartimento di Scienze della Terra e Dipartimento di Biologia Ambientale
pagina facebook: Dinosauri in carne e ossa
 Sito APPI (Associazione Paleontologica Parmense Italiana): http://paleofans.it/sito/
Orari della mostra:
Venerdì: 14:30-16:30*
Sabato, domenica e festivi: 10:00-16:30*
Feriali su prenotazione per scuole e gruppi
*ultimo ingresso, la mostra chiude un’ora dopo
Parcheggio: Disponibile parcheggio interno fino ad esaurimento posti.
Biglietti:
Intero: 10 €
Ridotto: 6 € (La tariffa ridotta si applica ai bambini dai 3 ai 12 anni, agli over 65, ai soci A.P.P.I., a dipendenti e studenti Sapienza, agli accompagnatori di portatori di handicap
Famiglia; 26 € (2 adulti e due minori di 12 anni)
Omaggio: minori di 3 anni, portatori di handicap
Il biglietto di ingresso include l’accesso al Museo di Paleontologia.

VISITE GUIDATE E LABORATORI PER IL PUBBLICO
Per gruppi pari o inferiori alle 10 persone 40 €
Per gruppi superiori alle 10 persone 4 € a persona
Su prenotazione fino a esaurimento posti: roma@appi.pr.it

1 COMMENT

  1. l’ho visto in tv…. c’è tempo e allora me lo riservo per le belle giornate calde… poi si può approfittare del “vicino” Macro per vedere la rete dei draghi….se ci riesco prima che la tolgano …

Rispondi