Diversity Media Award, si premiano i contenuti mediali LGBT

Ultima modifica 29 Marzo 2017

E’ stata presentata qualche giorno fa a Milano la prima edizione dei Diversity Media Awards, gli ‘Oscar’ italiani per i migliori contenuti media, cinema , Tv e pubblicità sui temi LGBT.

Il progetto, fortemente voluto da Diversity l’associazione guidata da Francesca Vecchioni e impegnata nell’abbattimento delle discriminazioni, premia i media che meglio di altri hanno raccontato e comunicato il mondo LGBT.

Foto 4 Credits Salvatore Pollara

Tutto il mondo della comunicazione ha una grandissima responsabilità, perché entra direttamente nelle case degli italiani e influisce sull’immaginario collettivo” commenta Francesca Vecchioni. “È fondamentale rappresentare correttamente le persone LGBT, perché il modo in cui il tema viene trattato influenza sia la costruzione dell’identità delle persone stesse, che la loro percezione nell’opinione pubblica e coinvolge in maniera determinante la misura del rispetto degli individui. Parlare di queste tematiche non riguarda solo le persone LGBT e i loro familiari, ma è un lavoro sulla discriminazione in generale, un modo concreto di interrogarsi sulla dimensione della dignità umana: serve quindi al benessere e allo sviluppo della società intera”.

Alla conferenza stampa presente anche il candidato alle primarie attuale Assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano Pierfrancesco Majorino che commenta così il progetto: “La cultura della libertà e dei diritti passa anche attraverso iniziative come queste. Laddove è in gioco il diritto a essere come si è, venendo riconosciuti e non discriminati”.

Ecco le nomination:

CINEMA – Miglior Film Italiano
Io e lei (Produzione Indigo Films)
Né Giulietta né Romeo (Produzione Pigra)
Vergine Giurata (Vivo Film e Colorado Film)

RADIO – Miglior Programma
Caterpillar AM – Radio2
Lateral – Radio Capital
Pinocchio – Radio Deejay

PUBBLICITÀ – Miglior Campagna
Buone Feste dalla famiglia Frozen – Disney Junior
Microonde e gustose sorprese – Findus (Havas Worldwide)
Milioni di passioni – Tim Vision (Leagas Delaney)

TV – Miglior Serie Italiana
È arrivata la felicità – Rai Uno (Produzione Publispei)
Ragion di Stato – Rai Uno (Produzione Rai Fiction e Cattleya)
Un posto al sole – Rai Tre (Produzione FremantleMedia Italia e Rai Fiction)

TV – Miglior Serie Straniera
Beautiful – Canale 5
Faking it – MTV Next e MTV8
Grey’s Anatomy – La7 e Fox Life

TV – Miglior Programma
Che tempo che fa – Rai Tre
Italia’s Got Talent – Sky Uno
Pechino Express – Rai
Due Sconosciuti – Rai Tre
Vite Divergenti – Real Time

WEB – Miglior Produzione Video
10percento Badhole
Video Fuori! The Jackal

PEOPLE – Personaggio dell’anno
Barbara d’Urso
Daria Bignardi
Fedez
Laura Pausini
Mika
Tiziano Ferro

Rispondi