Why aren’t italians fat? Domande alla americana

Ultima modifica 30 Ottobre 2017

E tu italiano perchè non sei fat? Se lo chiede l’americana Elisabeth Minchilli nel suo nuovo libro “Eating Rome: Living the Good Life in the Eternal City” (St. Martin’s Griffin, New York, $25)”.

perchè non siamo grassi

Domande alla americana, tipiche di certi pregiudizi oltreoceano che ci vedono cosi a magnà maccheroni e non fare altro.

Te la do io l’America

Elisabeth Minchilli nel suo blog spiega come abbia incontrato suo marito Domenico e lo abbia sposato rimanendo a Roma e, a mio modesto parere, trovando qui la sua America. E onestamente leggere l’articolo del Los Angeles Times dove la domanda sul perchè non siamo grassi viene spiegata con un banale rimando alle porzioni non enormi di pasta, leggi qui, beh mi ha fatto sorridere parecchio.

alberto sordi

La Elisabeth organizza tour per americani, settimane di visita, pagine facebook sulle cucine delle varie città italiane, ha scritto e pubblicato libri sul nostro modo di mangiare, che le piace anche parecchio.

Però, appunto, nell’articolo del giornale della città degli angeli, si parla (ingenuamente) di porzioni di 75 grammi che ci permetterebbero di fare sempre un pasto completo.

Oddio mio… ma quando, ma chi? Forse la domenica a pranzo in famiglia. E diciamo forse, che ormai noi italiani siamo attenti al grammo, siamo fissati con la dieta, siamo diventati dei fanatici delle mode food. Vedi il boom dei vegan.

Mangioni si o no?

A Roma non si sono mai viste le porzioni che il LA Times denuncia nei ristoranti americani, piattoni giganti di pasta, affogati nel sugo, questo lo dico io, che ho mangiato parecchie paste to forget.

Non parliamo delle famose ricette italiane in America, la pasta alla bolognese? L’hanno inventata loro. Pasta e polpette? Meatballs and spaghetti… ma quando mai?

E allora cari giornalisti del LA Times ve la ribaltiamo noi la domanda “Perchè voi americani siete fat?” Sarà che non siete attenti alla vostra dieta?

Lasciateci consumare in pace quei 100 grammi di pasta che ogni tanto ci concediamo… e

Maccarone? M’hai provocato e io me te magno!

Arianna Orazi

Rispondi