L’ospedale dove i bambini smettono di avere paura

0
390

Ultima modifica 6 Novembre 2015

 

La stanza dell’ospedale, dove c’è il macchinario per la Tac, è stata trasformata in un vascello pirata. È la splendida iniziativa realizzata all’ospedale Presbyterian Morgan Stanley di New York, la scorsa estate che, per rendere le cure dei bambini più rilassate e divertenti, ha dato i frutti sperati. Un modo per trasformare le ansie dei piccoli in un momento di svago, cercando di eliminare qualsiasi ricordo sgradevole delle cure di una malattia.

ospedaleLa scelta dell’ospedale è avvenuta quando è stato costretto a cambiare il macchinario per la Tac. A quel punto, è arrivata l’idea di trasformare l’intera stanza, compreso il nuovo macchinario, in un vascello pirata, con tanto di timone, pappagalli disegnati, onde e pirati.

Le pareti si sono così riempite di disegni, che richiamano le avventure piratesche. Anche l’oblò, dove i bambini vengono esaminati, si è magicamente trasformato in un timone di legno, pronto per essere utilizzato e condurre il proprio galeone.

La reazione delle famiglie e, soprattutto, dei bambini sono state estremamente positive e questo ha confermato la scelta azzeccata da parte dell’ospedale Presbyterian Morgan Stanley di trasformare la sala per la Tac. Dalla scorsa estate sono diminuiti i bambini preoccupati di recarsi in ospedale e la scommessa pare essere stata vinta.

ospedale2Una trovata originale ed efficace, stando ai risultati che l’ospedale ha ottenuto finora dallo scorso agosto, quando è stata rifatta la stanza per la Tac in stile piratesco. Un’idea che anche gli ospedali italiani dovrebbero considerare per rendere l’esperienza ospedaliera dei bambini meno traumatica e per nulla sgradevole.

Paola Lovera

Rispondi