Family Friendly… chi?

1
972

Accade a Milano, ma accade un po’ ovunque che si trovino dei locali che si ”spacciano” come family friendly, ma che poi di fatto family friendly non sono.

Family Friendly… chi?

Il problema non è chi giudica se un locale è o meno a misura di bambino, ma qual è il criterio con cui si stabilisce se un locale è a misura di bambino.
Qual è il vero significato del termine.

Mi spiego.
Si puo’ definire Family Friendly un locale che ha in un angolo remoto uno scaffale con sopra qualche libro, un paio di fogli con dei disegni già fatti, qualche pennarello di cui la maggior parte rotto, e due scatole di mini puzzle? Secondo me no.Family Friendly

Qualche giorno fa dovevo incontrare una persona in zona Porta Genova, ed essendo come sempre accompagnata da mio figlio, cinque anni e mezzo, prenotiamo un tavolino in un locale Family Friendly: siamo sicure che lo sia, è scritto ovunque.

Arriviamo. Locale davvero meraviglioso, siamo accolti da uno staff gentile e premuroso che ci fa accomodare nel tavolino vicino ”all’area Giochi”.
iIl famoso scaffale nell’angolo che vi ho descritto prima.
Mi cascano le braccia, letteralmente.

Ma come è possibile che questo locale sia definito Family Friendly?

Amico di chi?
Forse la definizione serve per farci capire che accolgono con piacere anche le famiglie, ma allora non era molto più semplice, veritiero e meno ingannevole scrivere una cosa tipo Siamo Amici dei Bambini?
Perchè così io mi incazzavo sicuramente meno.

Sia chiaro, il posto era davvero meraviglioso, ho mangiato e sono stata benissimo, infatti ve ne parlerò presto e ve lo suggerirò perchè vale veramente la pena andarci.
Ma sarò onesta e non vi dirò che troverete un locale dove i vostri bambini sono a loro agio e possono giocare, vi dirò la verità.

Ecco... è così difficile dire la verità?

Cari gestori di locali, pensate forse che noi genitori una volta arrivati siamo felici di capire che siamo stati in qualche modo ingannati?

Non ci si rovina certo la reputazione ammettendo di avere solo un angolo con qualche libro per i bambini, anzi… E’ sicuramente un passo avanti rispetto al non avere nulla.

Ma almeno sappiamo realmente cosa troviamo e non ci aspettiamo di più.
Se decidiamo di venire nel vostro locale con i nostri figli ci organizziamo diversamente, portando come al solito qualche cosa da casa, oppure, magari, per questa volta scegliamo un altro locale dove i bimbi possono realmente giocare e torniamo da voi successivamente con il marito, compagno, fidanzato o con amici.

Vi assicuro che è bruttissimo aspettarsi un servizio e non trovarlo.

Si rischia di pensare per tutto il pranzo solo a quello, e non apprezzare quanto di altro c’è di buono. Almeno per me è così…  in fondo si ricordano sempre più facilmente le cose brutte che non quelle piacevoli, no?

E’ importante creare degli spazi
per i bambini, ma non è obbligatorio farlo. Se si decide di AVERE ‘L’AREA KIDS’
è indispensabile offrire dei veri servizi e specificare esattamente quali sono.

bimbo_colazione

Non solo specificare la presenza o meno di un fasciatoio o di uno scaldabiberon, ma anche e soprattutto la predisposizione del locale ad intrattenerli in qualche modo, ad offrire loro cibo adatto, e farli sedere su sgabelli o seggioloni adatti alla loro età.
Ecco, per esempio, ritornando al locale di prima.
Piatti specifici per bambini non ce n’erano.
Ma va bene, i bambini in fondo è giusto che mangino di tutto, io non sono per i Menù Baby, però se ti chiedo una mezza porzione di pasta o un piatto che possa andare bene per mio figlio, non puoi portarmi una bistecca alla milanese enorme che probabilmente non sarei riuscita a mangiarla tutta nemmeno io.

In che modo questo servizio è Family Friendly?

Noi genitori probabilmente siamo talmente abituati a non trovare mai nulla nei locali per i nostri figli che quando vediamo quanto meno un angolo dove i bambini possono prendersi un foglio e qualche colore siamo contenti.
Ed è vero, trovo che questo sia uno sforzo importante da parte dei gestori. Importante e apprezzato. Siamo contenti, ma non soddisfatti.
Quindi, vi prego, non ditemi che questo vuol dire essere Family Friendly.

Milanesedipendente, uno spiderfiglio a un marito che adoro. Sono una persona leale, cortese, pazza ma senza strafare, permalosissima e un po’ pignola. Avere a che fare con me non è semplice, ma se scatta la scintilla...

UN COMMENTO

  1. Il post che avrei voluto scrivere mille volte. A Milano è davvero difficile trovare un locale family o meglio, kids friendly! E spesso evitiamo con Ludovica, di fermarci anche solo per una merenda.. tristezza infinita, visto chela città offre mille idee per trascorrere diversamente una giornata. Problema che invece, in altre città europee non si pone. Almeno secondo la nostra esperienza.

Rispondi