Fave e Pecorino per il 1° maggio

Ultima modifica 30 Ottobre 2017

A Roma non è 1° maggio senza Fave e Pecorino, la tradizione vuole che i romani festeggino la festa dei lavoratori con un picnic all’aperto e nel menù non possono mancare fave e pecorino. A me piace mangiarle crude accompagnate da pecorino, pane fresco e buon vino rosso. E mi piace che ognuno le sgusci per se come parte del divertimento!

http://www.conipiediperterra.com/fave-protagoniste-il-1-maggio-coldiretti-stabili-i-prezzi-ma-attenzione-alla-freschezza-0429.html
http://www.conipiediperterra.com/fave-protagoniste-il-1-maggio-coldiretti-stabili-i-prezzi-ma-attenzione-alla-freschezza-0429.html

Questa tradizione è molto antica, rientra nelle ricette povere della tradizione contadina romana, probabilmente abbinando la stagionalità delle fave con la stagionatura del pecorino che proprio nel mese di maggio diventa stagionato al punto da essere mangiato. Almeno, io ricordo che mio nonno andava proprio a maggio a fare le scorte di pecorino per il resto dell’anno.

Se non volete mangiarle crude, potete provare con l’insalata di fave e pecorino che prevede di sbollentare le fave per qualche minuto, poi condirle con aglio, prezzemolo, olio, sale e pepe e aggiungere su scaglie di pecorino stagionato.

Potete anche decidere di preparare una pasta con fave e pecorine per il vostro 1° maggio, magari rosolando anche un po’ di pancetta e cipolla…

http://guidecucina.pianetadonna.it/ricetta-pasta-fave-e-pecorino-178818.html
http://guidecucina.pianetadonna.it/ricetta-pasta-fave-e-pecorino-178818.html

Insomma comunque decidete di mangiarle, vi auguro buon 1° maggio!!!

Federica

Rispondi