Gualtiero Marchesi prepara una zuppa…benefica!

Ultima modifica 10 Gennaio 2018

Zup& Bread: una zuppa solidale d’autore. Il Maestro della cucina italiana Gualtiero Marchesi e gli chef più rinomati di Chicago insieme per la prima edizione italiana di Soup and Bread a favore di Pane Quotidiano.

Non solo ricevimenti e concerti, ma un aiuto concreto a chi è meno fortunato. E’ quanto accade domani 4 settembre in occasione delle celebrazione dei 42 anni di gemellaggio tra le città di Chicago e Milano: l’Accademia Marchesi via Bonvesin de la Riva 5, dalle 19.30 ospiterà Zup & Bread, prima edizione italiana del progetto solidale nato a Chicago nel 2009.

Soup and Bread (questo il nome originale scherzosamente italianizzato in Zup and Bread) è un community meal project che ogni settimana riunisce cuochi (famosi e non), appassionati di cucina e volontari che si mettono ai fornelli per preparare e distribuire una zuppa e raccogliere fondi destinati alle associazioni caritatevoli della città.

L’evento è uno dei tanti momenti che costella l’articolato progetto delle celebrazioni e che porta la  firma di Francesca Parvizyar, ideatrice e curatrice di format culturali internazionali, ambasciatrice e “ponte” tra Milano e Chicago, in particolare per quanto riguarda l’arte, la musica e la cultura in generale.

Schermata 09-2457269 alle 18.07.24

“Chicago e Milano sono città che in passato si sono trasformate in poli d’aggregazione culturali e sociali. Normale che condividano anche le emergenze e i problemi sociali tipici delle grandi metropoli” commenta Leroy Allala, direttore di Chicago Sister Cities International.

E’ venuto quindi spontaneo organizzare un grande evento benefico in occasione della permanenza a Milano delle delegazione della città americana che ha al suo seguito tre degli chef più rinomati di Chicago: Matthias Merges, Joe Coletta e Jason Hammel.

E chi interpellare, se non il Maestro della cucina italiana Gualtiero Marchesi che ha accettato con entusiasmo preparando una zuppa calda … d’autore!

“Da emigranti quali siamo stati, non possiamo restare indifferenti verso chi è meno fortunato. Anche in qualità di Chef Ambassador di Expo 2015 sono felice di contribuire al progetto con questo gesto concreto”, ha commentato il Maestro Marchesi.

La serata è a “offerta libera”e i fondi raccolti verranno devoluti a Pane Quotidiano, organizzazione laica, apolitica e senza scopo di lucro, nata a Milano nel 1898 il cui scopo è di assicurare ogni giorno, e gratuitamente, cibo alle fasce più povere della popolazione (attualmente circa 3.500 pasti al giorno).. www.panequotidiano.eu

Per ulteriori informazioni: www.ChicagoSisterCities.com,  Twitter (@ChiSisterCities)  Facebook, Facebook.com/ChicagoSisterCities

Rispondi