Ibrahimovic rifiuta un bimbo malato di leucemia

Ultima modifica 10 Novembre 2015

defaultIl noto calciatore, facciamo fatica a chiamarlo uomo, Ibrahimovic, padre di ben tre figli e divenuto famoso per la sua abilità sui campi, oggi è famoso per la pessima figura fatta nei confronti del mondo intero.

Tanto di cappello ad un personaggio che deve ai suoi fan successo e fama ma che proprio ad uno di essi, per altro bambino gravemente malato di leucemia, ha rifiutato un incontro di qualche minuto, sgretolando un sogno.

Nel primo tempo di questa partita da cancellare, Ibrahimovic era stato contattato da un’associazione di beneficienza della sua stessa città natale, e dove vive anche il piccolo sfortunato, proprio per realizzare un grande desiderio, ma il calciatore inviò una maglia autografata con le scuse per l’impossibilità di presentarsi.

Nel secondo tempo, il piccolo fan non si arrende e, grazie ad un benefattore che purtroppo vuole restare anonimo, ma sembra essere anch’esso un calciatore, vola con la mamma a Parigi dove si trova il suo idolo per alcuni giorni.

E cosa è successo?

Assolutamente nulla. Ibra, avvisato per tempo dell’incontro, non si fa vivo. Nessuna visita, telefonata o altro.

Siamo senza parole, ci restano solo le parolaccie…

Speriamo almeno, solo per il bambino, che ci siano i tempi supplementari in cui l’idolo scenda dal piedistallo e faccia un gol di “cuore”.

 

Michela Cortesi

 

 

4 COMMENTS

Rispondi