Ice cream month – il gelato sospeso

Ultima modifica 23 Luglio 2015

Quando Salvamamme.it chiama, noi rispondiamo.
E questa volta lo facciamo con ancora più slancio, perchè l’iniziativa è di un carino spaventoso.

Ice Cream month, ovvero: il gelato sospeso

Salvamamme ha pensato di lanciare una campagna “fai da te” l’Ice Cream Month: lascia pagato ad un bambino un gelato!

Cosa vuol dire?

ice cream month

Come a Napoli esiste la tradizione di lasciare un caffè sospeso, ovverosia ne paghi due e uno lo lasci pagato per chi, dopo di te, verrà a richiederlo, così Salvamamme ha pensato di fare altrettanto con un gelato per un bambino.

Dal 31 luglio al 31 agosto #gelatosospeso

E’ una iniziativa simpatica e curiosa che regalerà di sicuro un sorriso ad un bimbo. Vogliamo sfidare tutti: da noi fruitori di gelati compulsivi, alle gelaterie che si metteranno a disposizione. In quanti saremo?

Scarichiamo la locandina dell’iniziativa dal sito di Salvamamme, portiamola al nostro gelataio di fiducia e vediamo se accetta di partecipare, affiggendola alla porta del suo esercizio, quindi comunichiamolo all’organizzazione Salvamamme, che stilerà quanto prima la mappa dei posti aderenti e cominciamo immediatamente a lasciare pagato un gelato. L’esercente prenderà i nostri soldi in più, li inserirà in una cassetta a parte ed emetterà lo scontrino nel momento in cui un bambino entrerà nella gelateria chiedendo se c’è un gelato in sospeso!

lascia pagato un gelato

C’è un gelato per me?!

E’ un modo come un altro per dire che siamo andati a prenderci un gelato tutti insieme, no?

Noi la troviamo una genialata!

Ovviamente possono partecipare bar e gelaterie di tutta Italia, non soltanto di Roma!

Fate circolare.

Per comunicare le adesioni dei bar e delle gelaterie aderenti, telefonare allo 0635403823 oppure mandare una mail a diritticivili.2000@tiscali.it

Micaela

Rispondi