Il cappello di Guguzza

Ultima modifica 9 Febbraio 2021

 

La cucina è un fatto culturale, riflette più di qualunque altra cosa la cultura di un popolo, di un territorio.

Era da qualche settimana che volevo presentarvi la mia amica Roberta, e parlarvi di un meraviglioso ristorantino che ha aperto insieme a suo marito a Toirano in provincia di Savona.
Conosco Roberta da tantissimo, quando eravamo ragazzine ci incontravamo sempre alle gare di pattinaggio, sport che entrambe praticavamo, e anche se eravamo in qualche modo ”concorrenti” ci volevamo bene, e ci divertivamo insieme. Ci siamo ritrovate come tanti, grazie a facebook, e finalmente dopo tante chat, complice un’incursione volante al Festival di Sanremo che mi ha portato in Liguria, sono riuscita ad andarla a trovare.

Il Cappello di Guguzza si trova nel centro storico di Toirano, località dell’entroterra savonese già famosa per le sue grotte.
Quella sera Roberta ha aperto solo per noi, avevamo il locale a disposizione: due sale, mattoni a vista e una grande macina nella prima, decisamente più appartata la seconda. Un’atmosfera unica, inserita perfettamente nel contesto architettonico di una città dove il tempo sembra essersi fermato.

Adesso penserete che non posso che parlare bene di un’amica, ma chi mi conosce  sa che non potrei mai suggerirvi un ristorante se non meritasse davvero una sosta.

Ecco cosa abbiamo mangiato: 

Tartare di tonno “obeso” e tartare di salmone “Balik” con pan brioches al mais, cubetti di mango e la sua vellutata
Polpo “ubriaco” al barbaresco su crostoni di pane “daltamura” abbrustolito
Focaccina di Guguzza della tradizione “moldava” con ricotta e formagetta ligure, salame di “Sant’Olcese”
Salmone al naturale e salmone al pepe rosa affumicati a caldo provenienti dalla “Norvegia”, accompagnati da Romsås e chips di patate e sedano rapa
Grigliata mista con filetto di tonno, gamberoni, pescato, cappesante calamari e salse di accompagnamento.

Il tutto annaffiato da una bottiglia di Gewurztraminer. Quando adoro questo vino…

Devo tornarci. Prima di tutto perchè  io e Roberta ci siamo dimenticate di farci una foto insieme, e poi perchè.. ho un sacco di altri piatti che vorrei assaggiare.

Se passate da quelle parti, ricordatevi che il ristorante è vicinissimo all’uscita dell’autostrada e che in ogni caso Toirano merita una visita.
Ah, dimenticavo… salutate Roberta da parte mia!

Monica Volta

Rispondi