Il compleanno di Isabel

Ultima modifica 5 Agosto 2013

“La mia vita sessuale è iniziata presto, più o meno a cinque anni, all’asilo delle suore Orsoline a Santiago del Cile.”
Così inizia l’introduzione di Amore, il nuovo libro di Isabel Allende, una raccolta delle sue più belle pagine dedicate all’amore, che io ho appena messo sul mio comodino!

Dire che è una delle mie scrittrici preferite è riduttivo. Cresciuta con Marquez, ho scoperto da adolescente questa donna, che mi ha preso per mano ed accompagnato nella mia vita, facendomi scoprire le mille sfaccettature dell’essere donna.
Le mie amiche più care sono state Clara, Blanca, Paula, Elisa, Zulema…
Un esercito di eroine che popola le pagine dei suoi libri nelle quali lei trasferisce le caratteristiche tipiche delle donne latine: dignità, orgoglio, amore per la propria terra, donne che non temono di rischiare la vita per la ‘loro’ causa, la patria o il proprio amore.

E’ nata a Lima il 2 agosto del 1942, ma a tre anni si trasferisce in Cile.
“Vengo da una terra di montagne, cataclismi, sangue indigeno e tragedia spagnola, l’onore e il rancore sono per sempre, l’ospitalità è sacra, i vincoli indistruttibili, e, infine, la vita sembra raccontata da Garcia Lorca” così scrive della sua terra.
Oggi festeggia 71 anni e il mio augurio più grande è che possa continuare ad arricchire la mia vita ( e anche la vostra!) di doni preziosi quali sono i suoi libri.

Rachele Masi

Rispondi