Il Giardino dei Tarocchi: un parco da favola in Maremma

0
1131

Una meta ideale per una gita in famiglia a misura di adulti e bambini, a circa due ore da Roma, nei pressi di Capalbio, in Maremma.

Il Giardino dei Tarocchi: un parco da favola in Maremma

Nel parco sono disseminate 22 imponenti sculture, alte fino a 15 metri, e ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate, che riproducono gli arcani maggiori dei Tarocchi.

il giardino dei tarocchi

Il progetto di questo splendido parco e’ di Niki de Saint Phalle, eclettica e visionaria artista franco statunitense che ha realizzato tra le altre opere, la Fontana Stravinsky davanti al Centre Pompidou a Parigi. Ispirata da Parc Guell di Gaudi e dal parco dei mostri di Bomarzo realizza un luogo magico e spirituale.
Ci vorranno più di 17 anni per terminare l’imponente progetto, dal 1979 al 1997.

«Il mio giardino è un posto metafisico e di meditazione, un luogo lontano dalla folla e dall’incalzare del tempo, dove è possibile assaporare le sue tante bellezze e i significati esoterici delle sculture. Un posto che faccia gioire gli occhi ed il cuore

Protetto da un muro, con una sola grande apertura circolare al centro, che idealmente divide il sogno di questa artista dalla realtà di tutti i giorni.
Superata la biglietteria comincia il percorso magico e fantastico. Da lontano si scorgono tra gli alberi le imponenti sculture colorate.
Si arriva in una grande piazza, una sorta di anfiteatro con le statue principali: le due figure unite del Mago e della Papessa dalla cui bocca sgorga l’acqua che fa girare La Ruota Della Fortuna, realizzata da Jean Tinguely.

Il Giardino dei Tarocchi

Dall’anfiteatro si diramano le strade su cui sono tracciati pensieri, memorie, numeri, citazioni, disegni, messaggi dell’artista e che conducono alle statue minori in un percorso simbolico e visionario.

la Morte

Per i bambini è come essere parte di una magia, passeggiare nel bosco delle favole.

In una delle sculture più gigantesche, l’Imperatrice, l’artista costruisce un vero e proprio appartamento nel quale ha anche vissuto per lunghi periodi durante i lavori. Al suo interno ospita una stanza da letto, un soggiorno e una cucina.
Le sue pareti sono interamente rivestite da migliaia di frammenti di specchi veneziani.

Una meta ideale per una gita in famiglia a misura di adulti e bambini, a circa due ore da Roma

La casa è forse l’elemento che più attrae e affascina i bambini (e anche i grandi) chi non vorrebbe dormire qui?

Una meta ideale per una gita in famiglia a misura di adulti e bambini, a circa due ore da Roma

Questo giardino è stato fatto con difficoltà, con amore, con folle entusiasmo, con ossessione e, più di ogni altra cosa, con la fede. Niente e nessuno avrebbe potuto fermarmi. Come in tutte le fiabe, lungo il cammino alla ricerca del tesoro mi sono imbattuta in draghi, streghe, maghi e nell’Angelo della Temperanza.

Consigli e informazioni utili:

Indirizzo: Loc. Garavicchio, 58011 Capalbio Grosseto Tel. 0564 895122 – www.giardinodeitarocchi.it

Il giardino è aperto dal 1 aprile al 15 ottobre, dalle 14.30 alle 19.30.
Costo: 12 €, ridotto 7-16 anni 7€, gratuito per i bambini di età’ inferiore a 7 anni

Da novembre a marzo apre su prenotazione il primo sabato del mese, dalle 9 alle 13, con ingresso gratuito

La visita dura circa un’ora e mezzo/due ore, d’estate vi consiglio di visitarlo nelle ore più fresche (noi siamo andati a fine settembre e abbiamo sofferto molto caldo). Il percorso non è agevole con il passeggino.

 All’interno del parco ci sono alcune fontanelle, con cui placare la sete, e prima di entrare c’è un chiosco che vende cibi e bevande.
Per il pranzo noi ci siamo fermati a Capalbio, che merita sempre una visita.

Rispondi