Il governo peruviano regala pannelli fotovoltaici

Ultima modifica 9 Novembre 2015

il governo peruviano regala pannelli fotovoltaici

Il Governo del Perù vuole garantire l’accesso gratuito alla corrente elettrica agli oltre due milioni di abitanti del Paese, grazie all’energia fotovoltaica. Il programma è stato presentato dal Ministro dell’energia e delle miniere, Jorge Merino. Non si prevedono costi per la popolazione.

In questo momento solo il 66% della popolazione residente ha l’elettricità in casa. Quelli che non ce l’hanno, in generale, usano le lampade ad olio.

Il programma è stato avviato in via sperimentale nella provincia nord orientale di Contumaza, nella regione di Cajamarca, dove sono stati installati 1601 pannelli fotovoltaici.

Si è calcolato che, grazie a questo progetto, le case raggiunte dalla corrente elettrica saranno il 95% entro il 2017. Grazie alla sua posizione geografica il Perù ha un’elevata percentuale di irradiazione solare ed è anche la sede del più grande impianto fotovoltaico nell’America Latina: oltre 40MWatt generati fra le città di Tacna e Moquera. Si potrà arrivare al 33% di energia rinnovabile nel paese entro il 2021.

Finalmente la popolazione più povera del Perù non dovrà spendere i pochi soldi che ha a disposizione per acquistare combustibile costoso per far funzionare le lampade ad olio, dannose per la salute.

Speriamo che questo crei un precedente e sia di buon esempio per gli altri stati dell’America Latina, impegnati a ridurre le diseguaglianze fra la popolazione e garantire lo sviluppo, senza discriminazioni.

Paola Lovera

Rispondi