Il leone di neve. Un amico speciale per ritrovare la fantasia e il coraggio. [Letto con Gabriele, Gaia e Zoe]

Ultima modifica 20 Aprile 2020

Il leone di neve è uno di quei libri che considero immancabili nelle nostre “librerie casalinghe”. L’ho letto con piacere ai miei figli, ma l’ho utilizzato anche nel mio lavoro di insegnante e psicologa.
Ci permette di affrontare temi molto delicati.
La solitudine, la timidezza, la tristezza, la difficoltà insita nei cambiamenti.

Il leone di neveÈ un libro che ci indica la strada per arrivare alla mente e al cuore di un bambino che sta affrontando grandi cambiamenti. Questi possono essere di tutti i tipi.
Cambiare casa, città, scuola, classe oppure la separazione di mamma e papà…

La nostra protagonista arriva in una nuova casa insieme alla sua mamma.
È l’inizio di una nuova vita. C’è tutto un mondo nuovo da scoprire.
Ma quello che vede Carol sono solo muri bianchi e nessun amico.
Ed ecco che ad un certo punto una voce attira la sua attenzione. Tra il bianco delle pareti prende forma uno splendido leone bianco.
È facile diventare amici.
Migliori amici e inseparabili compagni di giochi.

Il leone di neve

E fuori da casa cosa c’è?

Carol è troppo timida per poterlo scoprire.
Non riesce proprio a trovare il coraggio per avventurarsi fuori.
Ma ecco che il magico leone entra in campo e la incoraggia ad andare al parco.
D’altronde ormai è diventata così brava a giocare!
Così Carol si fa coraggio e va.
Inizia pian piano a conoscere nuovi amici e anche la casa bianca diventa colorata.
Talmente tanto colorata che il leone non ha più posti bianchi dove poter stare.
Ma non scompare per sempre. Riappare sorridente in un candido manto di neve fuori dalle finestre di casa. E rivela a Carol un grande segreto.
Tutte le volte che avrà bisogno di lui, basterà guardare tra il bianco delle nuvole del cielo.Non sarà mai sola.

Il leone di neve è un albo meraviglioso.

Il leone di neve

Le immagini sono delicate, così come i contenuti della storia.
Il bianco domina all’inizio per poi far spazio ai colori e alla presenza degli altri bambini.
La solitudine e la mancanza di amici sono difficili da affrontare per un bambino.
Sembra una difficoltà insormontabile.
Ma la fantasia può aiutare a ritrovare il coraggio nel proprio cuore.
Quel coraggio che serve per potersi lanciare in nuove amicizie.

I bambini si identificano e affrontano le loro paure.

“Anche io mamma sono timido e tante volte ho paura di andare se non conosco nessuno…”. Abbiamo così la possibilità di ascoltarli e di stargli più vicino.
E questa rappresenta un’occasione unica.

Dettagli tecnici
Autore: Jim Helmore
Illustrazioni: Richard Jones
Editore: TerrediMezzo editore
Pagine: 32
Prezzo: 15 €

Consigliato dai 3/4 anni

Ricordiamoci di supportare le piccole librerie indipendenti decidendo di acquistare da loro!

Rispondi