In campo per la vita

0
428

Ultima modifica 9 Giugno 2013

Domenica 9 giugno alle ore 15, gli artisti della musica, del teatro, del cinema, del cabaret e del pallone, assieme alla squadra di R101, la Nazionale Trapiantati e gli “Amici di Giovanni Marra” scenderanno “IN CAMPO PER LA VITA”, all’Arena Civica di Milano, per sostenere AIDO (Associazione per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule) nel diffondere la cultura della donazione, con la collaborazione della Presidenza del Consiglio Comunale di Milano e il patrocinio del Comune di Milano.

In un quadrangolare di calcio, con partite da 30 minuti, la Nazionale Trapiantati affronterà  la squadra di R101 (media partner dell’evento), gli Amici di Giovanni Marra (Associazione nata nel 2004, dopo la scomparsa di Giovanni Marra, presidente del consiglio comunale di Milano, allo scopo di proseguirne l’impegno sociale e per questo attivi per l’AIDO nell’organizzazione dell’evento), e gli Artisti United, guidati dal capitano Evaristo Beccalossi.

Il “Becca” guiderà una compagine di ex colleghi (Gambaro, Di Carlo, Policano, Ferri, Sabato, Scarnecchia, Monelli), di cantanti e musicisti (Paolo Vallesi, Fabio Perversi dei Matia Bazar, Davide De Marinis, Marco Carena, Walter Savelli, Daniele Stefani, Nicolò Cavalchini), di comici (Giancarlo Barbara e Pablo di Zelig) e attori, tra i quali anche Maurizio Colombi e tanti altri professionisti del Live Entertainement che hanno aderito con entusiasmo a questa causa benefica.

Un testimonial d’eccezione: Urs Althaus, in arte ARISTOTELES, la perla nera della Longobarda di Oronzo Canà nel film “L’allenatore nel pallone”.
Prima delle partite, il pubblico sarà intrattenuto dalla voce di Daniel Adomako (vincitore dell’ultima edizione di Italia’s Got Talent) e dagli sketch dei comici presenti, mentre al divertimento dei bambini penserà Play Planet, che estenderà l’evento alle famiglie con l’intrattenimento dei più piccoli.

La panchina degli Artisti United è affidata al cantautore genovese Francesco Baccini, il quale, come il mister del suo Genoa, dichiara che l’obiettivo della squadra è la salvezza. In questo caso, però, la salvezza è quella di chi vive nell’attesa di un trapianto e le cui speranze sono appese alla volontà di chi darà il consenso alla donazione e il cui gesto diventerà ancora vita.

Ancora Vita, come la canzone cantata per l’AIDO da Toto Cutugno e Annalisa Minetti, inno della manifestazione, che sarà diffuso e distribuito all’Arena il 9 giugno. La copertina di questo cd raffigura il significato della donazione: due persone, nella staffetta della vita, si passano un cuore. Il consenso alla donazione è proprio il passaggio del testimone, alla fine della nostra corsa, per far ripartire quella di chi la sta aspettando. “Sono vivo e canto, sogno e vivo tanto” cantano Cutugno e Minetti in questo brano. “Sogno e vivo forte”, proprio come i giocatori della Nazionale Trapiantati, che non solo hanno ritrovato la vita, ma ne hanno ripreso possesso nella sua pienezza, tornando a correre e a lottare, sul campo e fuori, al punto che professionisti come Beccalossi e compagni dovranno faticare parecchio per tenergli testa.

 

Arena di Milano, 9 giugno ore 15,00

INGRESSO LIBERO.

Mancano pochi giorni, ma…è una vita che aspettiamo.

Follow us

                        @INCAMPOPERLAVIT                 facebook.com/InCampoPerLaVita

www.incampoperlavita.com

Rispondi