Inulina e Topinambur

0
613

Ultima modifica 24 Agosto 2016

 

INULINA, non insulina, una buona “parola”.

inulina

OH, nooo, direte, cominciamo con i termini difficili!

 

Tranquilli e’ una sostanza molto interessante che trovate in alimenti conosciuti e buoni, addirittura e’ parte di uno degli alimenti considerati tra i piu’ pregiati e bramati: il tartufo bianco.

E’ composta da lunga catena di fruttosio, uno zucchero semplice, e cioe’ uno zucchero facilmente digeribile. E’ una fibra solubile in acqua (a differenza delle altre), ed e’ considerata un “prebiotico”, ovvero un alimento che aiuta a mantenere sana la flora batterica ed aiuta i prebiotici che sono fermenti “buoni”.

Dove la troviamo?

Nella radice di cicoria, nei topinambur, nello sciroppo d’agave e nel tartufo bianco. E’ zuccherina ma puo’ essere utilizzata dai diabetici.

Dona un senso di sazieta’, per cui ok per la dieta. La troviamo in commercio come polvere fine, bianca o aggiunta nell’impasto di pasta per il controllo del peso come saziante.

Io sfrutterei le sue qualita’ utilizzando gli alimenti ed in questa stagione il topinambur e’ l’ideale!

Una curiosita’: la pellicina o buccia e’ commestibile; non gettatela ma fatene delle chips semplicemente tuffandola in olio caldo.
Per una pasta “dietetica”, preparate un sugo così’: mettete in un tegame capiente, poi ci tufferete la pasta, olio, il topinambur tagliato a pezzetti ed aggiungete poco alla volta acqua fino a cottura. Unite la pasta (qualunque scegliate anche gluten free) che avrete scolato 3 minuti prima del tempo consigliato di cottura. Togliete dal fuoco e finite con una generosa dose di grana (o pecorino). Sale e pepe e…..provare per credere!!

topinambur

Altra curiosita’: cuocendo il topinambur in acqua (non salate) alla fine otterrete un liquido che assomiglia ad uno sciroppo ricco di zucchero che potete utilizzare per preparare una confettura da accompagnare a formaggi o carni o crostini aromatici, cosi’:
aggiungete una mela grattata, succo di limone, uvetta tritata, granella di pistacchio e cuocete per pochi minuti. Pronta e ‘unconventional”!

Milly Callegari

Se volete acquistare il mio libro, eccovi il link diretto a Amazon!

Rispondi