L’ istinto materno esiste?

Io non ho mai avuto grandi dubbi. Forse in alcuni anni di follia adolescenziale, come tutti. Ma ho capito presto che l’ istinto materno esiste.

Si, l’ istinto materno esiste come nessuna altra cosa non tangibile fisicamente al mondo.

istinto materno

Non si può toccare, non si vede, ma c’è. E’ li fin da subito. Fin dal primo momento. Lo dicono gli esperti, ma soprattutto lo dicono le mamme.
In primo luogo perché spinge ad una attenzione verso se stesse per non nuocere al pancione che cresce e alla creaturina che prende vita dentro di noi.
Non l’hai ancora vista bene, non l’hai toccata. Ma esiste e tu lo sai bene.
E poi la magia si completa del tutto quando capisci lui meglio di te stessa.

istinto materno

Ed è vero che diventi come la donna bionica.
Il tuo super udito te lo fa sentire anche solo se si gira nella culla. Se respira in modo diverso.
E, ancora meglio. Se si sta per svegliare.

Certo, poi capita che piange per ore e tu non ne capisci immediatamente il perché.
Vai in crisi perché non sai cosa ha, non sai cosa fare.
Dopo un po’, come spesso accade, l’esperienza insegna. E quando ti sei alzata dieci volte a notte per settimane ti senti un filino isterica si.
Ma hai capito. E lo sai. Lo senti girarsi, aspetti. Si rigira e fa un versetto. Ti alzi con gli occhi chiusi.
Gli metti il ciuccetto, il pupazzetto vicino, una carezza e ri-svieni nel letto.
Ma è un attimo. Si  gira e ciuccia. Ok… puoi svenire.

Quando cresce? Ancora meglio. Sai tutto. Lo capisci al volo.

istinto materno

E quando non capisci del tutto, sai come arrivarci. Sai come prenderlo.

Sì ok, arriverà l’adolescenza e tutto ciò scomparirà vero? Va bene, può essere, non ho detto che dura per sempre o per lo meno che non ci siano momenti di alti e bassi.
Ma posso fare un esempio personale? Mia madre capiva cosa avevo anche dal telefono.
Mi leggeva in faccia da piccola e non ha mai smesso.

E anche ora che non c’è più la sento accanto a me. Ne ho parlato in altre righe. Le mamme hanno una vista speciale, capace di cose che voi umani…no, che voi uomini non potete immaginare. E soprattutto capire.

Mentre noi dobbiamo capire che non è colpa vostra. Che non deve essere facile accettare tutta una serie di cose che cambiano con l’acquisizione dei super poteri speciali  dell’ istinto materno.

E sì, lo ammetto, non sempre son tutte rose e fiori. Ma in fondo sono per il bene dei vostri pargoli quindi sopportate e gioite insieme a noi…no ?

E poi ci sono casi eclatanti. Dove i super poteri si manifestano. E quell’alone di magia si manifesta palesemente. Come nel caso di questa notizia  in cui si legge di una donna argentina che, istintivamente, capisce che la bimba che le consegnano in ospedale dopo il parto non è la sua. Non si capisce come o cosa esattamente glielo abbia fatto pensare ma tant’è.

Ma ancora più incredibile per certi versi è l’aver incontrato una mamma che aveva partorito nello stesso giorno e nel vedere la bambina riconoscere in lei la propria figlia.

Ci sono volute tre settimane e una lunga lotta per non essere presa per pazza. Ma alla fine il test del dna è stato fatto.

E aveva ragione lei. Su tutto. C’è stato un errore, uno scambio. Per quanto assurdo e terribile in realtà possa essere il pensiero, è accaduto. Quella mamma e il suo istinto materno si sono fatte beffe delle leggi, delle probabilità. Ha lottato per cercare di capire se fosse davvero impazzita.

Poi ha capito. Lo ha dimostrato senza nessun dubbio.

E’ l’istinto materno. E solo quello può tanto.

In fondo è anche facile capire perché.

Perché è difficile pensare a qualcosa che possa legare di più due esseri viventi che non quello di una madre e un figlio che cresce dentro di lei. E che accende un amore assoluto, eterno e incondizionato.

E l’amore, da che mondo è mondo, può. Può tutto.

Rispondi