Itinerari – Il Ghetto Ebraico a Roma

Ultima modifica 30 Ottobre 2017

Nel cuore di Roma, su una sponda del fiume Tevere sorge il Ghetto Ebraico, un quartiere storico, antico, dove rovine romane si mischiano con tradizioni ebraiche. E’ uno dei ghetti più antichi del mondo (XVI secolo), secondo forse solo a quello di Venezia.

Qui si passeggia nei vicoli caratteristici, dove si possono mangiare delle prelibatezze tipiche solo di quel posto, qui ci si estranea dal mondo e ci si immerge nella storia.

Si può cominciare il giro partendo dalla Sinagoga, con il suo Museo Ebraico, poi si può proseguire addentrandoci per le viuzze interne visitando le chiese principali e respirando l’aria di quel posto fuori dal tempo.

C’è la chiesa di San Tommaso ai Cenci e poi la chiesa di Sant’Angelo in Peschiera, chiamata in questo modo proprio per il tipico mercato del pesce che sorge lì da secoli.

Per ripercorrere quei vicoli, per rivivere la storia e per sapere curiosità e vicende, per sapere dove fermarsi a mangiare della cucina tipica, vi segnaliamo questo interessante articolo scritto da una turista irlandese, venuta a Roma per vacanza e rimasta colpita da questi luoghi.

Micaela

 

Rispondi