Itinerari – Largo di Torre Argentina

Ultima modifica 11 Novembre 2015

Oggi vi propongo una passeggiata a Largo di Torre Argentina.

Largo di Torre Argentina è un luogo molto suggestivo, le rovine dell’antica area sacra si trovano al centro di una piazza intorno alla quale il teatro Argentina, boutique, uffici, librerie movimentano il contesto con una bella mescolanza di antico e moderno. E mentre le rovine stanno lì ferme e immutabili al passare del tempo, Roma e i romani si muovo tutt’intorno veloci, frenetici, mentre i gatti prendono il sole.

Largo di Torre Argentina era una vera e propria area sacra in cui sorgevano ben quattro templi di cui è possibile ancora vedere i resti sotto strada, affacciandosi ad una balconata, mentre l’accesso resta vietato.

L’area sacra di Largo Argentina è famosa come dimora di gatti infatti è la sede abitativa di una colonia di felini assistiti da un’associazione di volontari che si curano di vaccinarli, sterilizzarli, darli in adozione. Insomma ciò che è inaccessibile all’uomo diventa accessibile agli animali, che si godono l’arte e al storia da vicino.

Per arrivarci ci sono diverse strade: si può accedere da piazza Venezia percorrendo via del Plebiscito

Si può parcheggiare sul lungo Tevere e accedere da via Arenula.

Oppure si può parcheggiare su via del Teatro Marcello e percorrere via dei Funari, passando per piazza di Campitelli e per la splendida piazza Mattei con la bellissima fontana delle Tartarughe.

fontana delle tartarughe

Si dice che questa incantevole fontana sia stata eseguita nel 1585 in una sola notte per il duca Mattei, che avendo perso il suo patrimonio al gioco voleva dimostrare al padre della fidanzata di avere ancora il potere di fare grandi cose. Le tartarughe cui la fontana deve il nome e la fama, sono state aggiunte 100 anni dopo dal Bernini.

dettaglio fontana tartarughe

Percorrerete via Paganica incrociando via delle Botteghe Oscure e finalmente sarete a Largo di Torre Argentina.

Lasciate che i bambini esplorino il sito per un po’, cercando con loro di individuare quello che rimane dei quattro templi. Ai bambini piacerà molto guardare dall’alto al basso quel che resta della storia, affacciarsi al balcone della storia.

Fate il giro della piazza e quando ne avrete abbastanza potete fare un salto da Feltrinelli, per un caffè e qualche acquisto per arricchire la vostra biblioteca. Potreste cercare dei libri su Roma in quella occasione, su Roma Antica, ma anche libri di foto sui monumenti di Roma, oppure quello che volete voi. La libreria ha uno spazio molto ricco e ben fornito di libri per bambini, quindi sbizzarritevi come volete e concedetevi il tempo giusto per visitare la libreria lasciando ai bambini lo spazio e il tempo giusto per l’esplorazione, la lettura, il relax, la selezione di qualche testo.

E se vi è venuta fame, potrete fare un salto da Rosso Pomodoro, un ottima pizzeria napoletana e non solo molto accogliente e veramente family friendly!

Buona passeggiata e buon appetito!

Federica

1 COMMENT

  1. […] 7. Non dovete leggere ai bambini se non volete che il giorno in cui decidete di avventurarvi nella bolgia infernale di Piazza Navona il giorno della Befana, loro scoppino in un pianto disperato perché vogliono andare nella loro libreria preferita quella del centro di Roma (trattasi della libreria Feltrinelli in Largo Argentina) […]

Rispondi