fbpx

La casa al mare: come arredarla!

È tempo di vacanze ed alla redazione sono arrivate tante richieste su come ristrutturare ed arredare la propria casa al mare: per questo motivo ho deciso di rimandare l’articolo preannunciato sull’ingresso.

Ti porterò quale esempio pratico di casa vacanze, il nostro appartamento al mare: piccolo ma perfetto per le nostre esigenze.
Se devi ristrutturare, ti consiglio di non limitarti alle finiture (pavimenti e rivestimenti) ma di far sostituire anche gli impianti (elettrico, idrico e gas).
Avere degli impianti nuovi, realizzati sulla base delle ultime normative e tecnologie, è indubbiamente una sicurezza maggiore.

Personalizza la tua casa al mare

Un consiglio che mi sento di darti, e che vale per qualsiasi abitazione, è di non copiare mai pedissequamente le case che vedi in giro.
Per quanto scenografiche siano le proposte delle riviste, se non c’è una parte di te, finirai col sentirti ospite a casa tua.
Ad esempio, io volevo dei colori chiari, luminosi, molto bianco ma… non il solito contrasto esclusivamente con il blu.
Mi piaceva l’idea di qualche tocco “romantico” ma… non tutto chabby chic come l’ultima invasione del web.
Lo stile della mia famiglia, fondamentalmente, è pratico e moderno ed amiamo il design anni ’60 e ’70 per cui, unendo queste caratteristiche alla nostra idea di mare e relax, abbiamo dato vita alla nostra casetta.

Praticità al primo posto

Un altro punto fondamentale è mettere la praticità al primo posto.

Una casa vacanze deve richiedere poca manutenzione ed essere facile e veloce da pulire per consentirti di dedicare più tempo possibile al relax.
Ad esempio, per quanto ami il parquet in legno, ti consiglio un pavimento in gres: resistente all’abrasione e facile da pulire.
Se la casa è piccola, usa lo stesso pavimento in tutti i locali: l’effetto di continuità la farà sembrare più grande!
Inoltre, se vuoi ricordare i legni che si trovano sulle nostre spiagge dopo una mareggiata, sbiancati dalla salsedine, ti consiglio di optare per un pavimento in gres a listoni, come quello che ho scelto io.

Consigli per il bagno…

Per il bagno, qualora non ci sia già, la soluzione ottimale è quella di avere una doccia al posto della vasca in quanto indubbiamente più pratica, anche con i bambini.
Per quanto riguarda il rivestimento del bagno, ho optato per delle piastrelle che riproducono le maioliche: pur strizzando l’occhio alla tradizione, i disegni delle ceramiche sono moderni, anche nella scelta dei colori: grigio, blu ceruleo e verde salvia.
Questi toni si trovano anche nel resto della casa: la nostra idea marina alternativa al classico bianco e blu oltremare.

…e la cucina

Per quanto riguarda l’angolo cottura, invece, sono riuscita ad inserire tutti gli elettrodomestici che ritengo fondamentali in una casa vacanze: frigorifero (con scomparto freezer), piano cottura, lavastoviglie e forno a microonde.

I colori da preferire

Trattandosi di una seconda casa, ti consiglio di non spendere cifre folli per l’arredo: bastano un po’ di buon gusto e di fantasia ed il gioco è fatto.
Le porte interne le ho volute rigorosamente semplici e bianche, come i serramenti esterni: i colori chiari danno luminosità agli ambienti e dilatano lo spazio.
Per questo motivo il colore predominante dei mobili è il bianco a cui ho accostato i toni del legno naturale (piano di lavoro della cucina e ripiani a vista, gambe delle sedie, lettino), del grigio (divano) e del blu ceruleo (letto matrimoniale).
Soprattutto in ambienti piccoli è importante usare una base chiara a cui accostare qualche elemento dai toni più decisi a contrasto.

Le decorazioni

Per conferire quel tocco in più alla tua casa al mare non servono decorazioni particolarmente costose, anzi! A volte basta davvero poco per rendere unico e personale un ambiente.

Ad esempio, ho usato degli adesivi murali all’ingresso e sulla parete accanto al lettino di nostro figlio: sono economici e facili da applicare.

Qualche decorazione a tema come una semplice rete con conchiglie…

…unita alle creazioni che ho realizzato con mio figlio hanno contribuito a conferire quel sapore di “casa al mare” assolutamente personale.

Se vuoi creare anche tu queste ed altre simpatiche decorazioni estive, vai sul mio blog mammartistika dove troverai tutti i tutorial.

Per qualsiasi dubbio o richiesta, puoi commentare questo post sulla pagina facebook di Lenuovemamme” oppure scrivere direttamente una mail a redazione@lenuovemamme.it

livia
Classe ’79, nata a Pescara da genitori piemontesi, mi sono trasferita a 19 anni in Lombardia per studiare architettura al Politecnico di Milano e, da allora, sono rimasta in questa regione che mi ha adottata. Mi divido tra il mio lavoro di architetto (specializzata in ambito residenziale) e la mia famiglia. Amo leggere, cucinare, inventare giochi con mio figlio e visitare posti nuovi. Sul mio profilo Instagram @mammartistika racconto le attività creative che invento con mio figlio, usando principalmente materiali naturali o di riciclo.

Related Posts

Comments

Rispondi

Stay Connected

22,878FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Recent Stories

X