La mappa della metropolitana

Ultima modifica 2 Febbraio 2018

 

La metropolitana di Milano, si compone di quattro linee, la M1 (linea rossa), la M2 (linea verde), la M3 (linea gialla), la M5 (linea lilla). Ha un’estensione complessiva di 87,6 km, la maggiore in Italia. La rete, gestita dall’Azienda Trasporti Milanesi ATM S.p.A, è stata costruita da Metropolitana Milanese S.p.a e da Metro 5 S.p.a.

La linea M1 collega la città da nord-est ad ovest. Qui si divide in due diramazioni, una verso nord-ovest e un’altra verso sud-ovest. I suoi capolinea sono Sesto FS (nel comune di Sesto San Giovanni), Rho Fiera (nel comune di Rho) e Bisceglie . La linea M1 si interseca con la linea M2 nelle stazioni di Loreto e Cadorna, con la linea M3 nella stazione Duomo, è un nodo di interscambio con il passante ferroviario nella Stazione di Porta Venezia. Incrocerà la nuova linea M5 nella stazione Lotto.

La linea M2 si estende, invece, da nord-est a sud. I suoi capolinea nord sono Gessate (nel comune di Gessate), Cologno Nord (nel comune di Cologno Monzese). I capolinea sud sono Abbiategrasso e Assago Milanofiori Forum, nel comune di Assago. La linea M2, si interseca con la Linea M1 nelle stazioni di Loreto e Cadorna, con la Linea M3 nella stazione Centrale è un nodo di interscambio con il passante ferroviario nella Stazione di Porta Garibaldi. Incrocerà la nuova linea M5 nella stazione Garibaldi.

La linea M3 si estende da nord a sud senza ramificazioni, e i suoi capolinea sono Comasina e San Donato (nel comune di San Donato Milanese). Le sue intersezioni con le altre metropolitane sono: con la linea M1 nella stazione Duomo, con la linea M2 nella stazione Centrale, con la linea M5 nella stazione Zara, è un nodo di interscambio con il passante ferroviario nella Stazione di Repubblica.

La linea M5, caratterizzata dal colore lilla, è la prima linea metropolitana milanese completamente automatizzata e senza conducente (driverless). Si definisce anche come linea metropolitana leggera: il dimensionamento leggero implica uno standard ridotto nella lunghezza di treni e delle banchine che è di circa 50 metri anziché 110 come nelle linee già in esercizio M1, M2 e M3, a standard dimensionale pesante. Il progetto prevede il collegamento da Bignami allo Stadio di San Siro, passando per la Stazione Garibaldi. Il 10 febbraio 2013 è stata inaugurata la prima tratta funzionale dal capolinea Bignami alla stazione di Zara con interscambio con la linea M3.A marzo 2014 è stata attivata la tratta da Zara a Garibaldi, interscambio sia con la M2 sia con le ferrovie (FS e passante ferroviario). Entro aprile 2015 è prevista l’apertura della tratta ulteriore fino al capolinea di San Siro.

Tipologie di biglietti

Per rispondere alle differenti esigenze di mobilità, sono state previste diverse tipologie di biglietto: biglietti urbani, interurbani, cumulativi, per Fiera Milano alla fermata Rho Fiera della metropolitana Linea 1, biglietti per turisti, per visitare Milano utilizzando i mezzi pubblici.
I bambini viaggiano gratis purché accompagnati da un adulto in possesso di un documento di viaggio valido:
• fino a 5 anni compiuti, uno o più bambini per volta; anche i loro passeggini e le loro carrozzine viaggiano gratuitamente
• tra i 6 e i 10 anni compiuti, fino a due bambini per volta

Biglietti urbani

Il biglietto deve essere convalidato all’inizio di ogni viaggio e a ogni cambio di mezzo rispettandone la validità temporale( durata 1 ora dall’obliterazione) .

Biglietto ordinario – Tariffa: 1,50 €
Carnet 10 viaggi – Tariffa: 13,80 €
BI4 Biglietto integrato per 4 viaggi – Tariffa: 6,00 €
Biglietto giornaliero – Tariffa: 4,50 €
Biglietto bigiornaliero – Tariffa: 8,25 €
Settimanale 2×6 – Tariffa: 8,40 €
Biglietto serale – Tariffa: 3,00 €
Biglietto per bagaglio – Tariffa: 1,50 €

Abbonamenti
Per rispondere alle esigenze di coloro che utilizzano i mezzi pubblici con regolaritàsono state create diverse tipologie di abbonamento:

– abbonamenti urbani, per gli spostamenti sulla rete urbana
– abbonamenti interurbani, per gli spostamenti sulla rete interurbana da Milano alle località dell’hinterland servite dal SITAM e viceversa, oppure soltanto tra località dell’hinterland integrate nel SITAM
– abbonamenti cumulativi, per gli spostamenti sia sulla rete urbana sia sulle linee interurbane di ATM e delle aziende aderenti al SITAM

Per chi fosse interessato ad avere ulteriori informazioni sui servizi può visitare il sito del Comune di Milano.

Rispondi