Le prime parole

0
487

Ultima modifica 2 Settembre 2016

Dopo la fase della lallazione il bambino inizia a pronunciare alcune parole. In genere la prima parola pronunciata dovrebbe essere mamma ma spesso non è così. Nel mio caso infatti mentre la mia prima figlia ha detto proprio mamma come prima parola, la mia seconda ha cominciato dicendo papà.

ritmi del bambino

Credo che la ragione principale sia stata quella che le parole che sentiva pronunciare maggiormente fossero oltre a papà, Pupa e pappa e data la similitudine è stato più facile per lei partire da li.

La verità è però che anche se una mamma (e io facevo così) si continua a ripetere che non le importa quale sia la prima parola pronunciata da suo figlio, nel profondo della sua anima lei vorrebbe che quella parola fosse proprio mamma.

Io in un certo senso ci sono “passata sopra” perché mi è successo con la seconda figlia, se mi fosse capitato con la prima forse ci sarei rimasta male.

E in ogni caso fino a quando lei non ha cominciato a pronunciare la parola mamma io non perdevo un momento per ricordarle come si diceva e cercare così di farle pronunciare quel suono.

Ora, a distanza di qualche mese, ha iniziato  dire mamma e associa al mio nome un sacco di cose, forse troppe, ma che credo siano la fase che precede lo sviluppo di un linguaggio un po’ più completo.

Infatti ogni giorno dalla sua bocca esce o una parola in più o un’espressione con la quale lei cerca di comunicare. Si perché i bambini, anche quando hanno un repertorio di parole limitato capiscono perfettamente tutto quello che gli si dice e trovano un loro modo per comunicare agli adulti quello che vogliono. Spesso la loro comunicazione è fatta di gesti, di sguardi ma è sempre molto chiara.

Se poi a casa i bambini sono due è ancora più semplice perché loro il “bambinese” lo capiscono perfettamente e questo è un grosso aiuto per i genitori che devono interagire con loro.

Laura Zampella

Rispondi