Sarà proprio vero che la felicità si puo’ racchiudere in una scatola?

Ultima modifica 18 Novembre 2019

Eccomi con un delizioso libro edito Babalibri tra le mani.

felicità

Gli Autori Carl Norac e Claude K. Dubois, già noti per “Dolci parole“, ritornano con un’altra storia dedicata alle emozioni.
Carl Norac, figlio d’arte, nel corso degli anni è stato professore, giornalista e bibliotecario prima di dedicarsi a sua volta alla letteratura e alla poesia (ha scritto anche testi per la musica).
I suoi racconti sono semplici e chiari e trasmettono ironia e dolcezza al tempo stesso.

Lola, la piccola protagonista, è tenera, curiosa, sensibile e determinata e i bambini si possono rispecchiare facilmente in lei.

Abbiamo già parlato dell’illustratrice belga Dubois a proposito di un altro albo Babalibri, Akim corre. Si tratta di un’artista a tutto tondo, pittrice e scultrice, la quale conserva uno sguardo delicato e profondo verso il mondo dell’infanzia.

Le sue immagini sono intense e leggere insieme, ariose e capaci di trasmettere le sfaccettature dell’animo sensibile dei personaggi.felicitàPer il suo compleanno, Lola chiede un dono insolito: due scatole da montare, dove conservare le “piccole felicità” e le “grandi felicità”.

Pian piano, le riempie con gli oggetti più significativi per lei.

Non tutti però, capiscono e condividono questo gioco: alcuni prepotenti compagni di scuola, infatti, la prendono in giro.
Inoltre, Lola è molto gelosa delle sue scatole e non vuole assolutamente condividerle col fratellino.

le scatole di felicità… Sarà proprio vero che la felicità si può racchiudere in una scatola?!

La storia può dare vita ad un gioco da fare con i bambini, per imparare a riconoscere e a dare il giusto valore alle proprie emozioni e sentimenti.

Carl Norac e Claude K. Dubois
Le scatole di felicità
Trad. di Federica Rocca
Babalibri 2015

Dai 4 anni

Rispondi