Lelefante con le ghette: un po’ negozio un po’ ritrovo

0
1142

Ultima modifica 4 Settembre 2015

Lelefante con le ghette ha aperto da un paio d’anni i battenti a Milano, al civico 14 di via Crema, nello storico quartiere di Porta Romana. Un contenitore di idee in cui trovare sia abbigliamento e accessori per bambini (da 0 a 10 anni) sia una selezione di libri per giovani lettori.

elefante

Nato dalla passione e dalla creatività di tre amiche, Erika, Federica e Serena, Lelefante con le ghette si contraddistingue per la cura dei dettagli, a partire dall’ambiente colorato e al tempo stesso raffinato (ovviamente a misura di bambino), perfetto per chi ama il design retrò e il recupero di materiali. Io le ho intervistate per voi:

Com’è nata l’idea dello store?

Per sogno: tre amiche, tre mamme, tre donne che avevano voglia di declinare le competenze raccolte in svariati anni di studio e gavette lavorative in qualcosa che le rappresentasse in quel preciso istante della vita. Che cosa poteva esserci di meglio di un posto che raccogliesse queste tre essenze insieme: “amiche” che possono trovarsi in uno spazio piacevole, condividere tempo e progetti insieme e aprirlo ad altre amiche che a loro volta lo aprono ad altre ancora; “mamme”… fin troppo semplice, infatti subito abbiamo pensato di rivolgerci a un target di bambini, noi tre siamo le prime clienti del nostro negozio, scegliamo quei vestiti e quegli accessori che ogni volta immaginiamo sui nostri bambini e pensiamo a quei libri che siamo certe possano nutrire le loro menti; “donne”, perché prima di tutto siamo questo, e abbiamo voglia di mettere in gioco il bagaglio che ci ha portato a essere quelle che siamo in questo momento della nostra vita!

E come il nome?    

L’elefante, l’elefante con le ghette
se le mette e se le leva
per potersi divertir…”

Questa simpaticissima canzone, di cui ti abbiamo scritto solo l’inizio, è un tormentone per molte mamme di bambini in età di materna. Ci sono varie versioni del testo che si presta molto a essere “sbagliato”; cantarla e sentirla cantare ci ha sempre messo molta allegria e abbiamo deciso di adottarla a nome del nostro negozio. Abbiamo voluto personalizzare questa strofa mettendoci dalla parte dei bambini e inserendo un piccolo errore… ed ecco magicamente sparito l’apostrofo.

Non solo abbigliamento ma anche libri ed accessori, con quale criterio scegliete i prodotti del vostro negozio?

Facendoci questa domanda ci metti davanti a uno specchio: i criteri con cui fino a ora abbiamo scelto i prodotto sono stati molto “istintivi”… che meraviglia questa marca di vestiti, che materica questa sfumatura di ocra, quante dimensioni mi aiuta ad attraversare questa bambola, com’è magico questo libro… insomma assolutamente degli innamoramenti… forse troppo degli innamoramenti! E come ogni storia d’amore che si rispetti anche noi stiamo piano piano imparando a fare i conti con la realtà, con quello che i clienti ci insegnano giorno dopo giorno rimanendo però fedeli ai nostri gusti!  

I marchi che proponete sono particolari e ricercati, cosa vi guida nella selezione? Ci segnalate due brand dei quali non potremo più fare a meno?

Una di noi tre socie, Serena, ha lavorato per la moda come stylist, ama e si accorge di tutto ciò che ai suoi occhi rappresenta il bello, ha un gusto molto definito, morbido e poetico e, cosa fondamentale, ha due figlie femmine; Erika, una seconda socia, è molto eclettica, amante e cultrice per tradizione famigliare di oggetti vintage, trovati nei più remoti mercatini, che un occhio comune bollerebbe come cianfrusaglia polverosa e che in mano a lei prendono una vita e una bellezza uniche; Federica, la terza, meno attenta, si fida molto delle prime due e, grazie a una naturale arguzia, ha imparato a vedere e ha giudicare con gli occhi delle amiche con un tocco dissacrate che aiuta molto. Ultimo ingrediente della ricetta, viaggiare per fiere e guardarsi intorno! Per fortuna pochissime cose sono indispensabili, quindi, probabilmente, Milano potrebbe fare a meno di tutti i brand che abbiamo nel nostro negozio. Però, e ci mancherebbe che non ci fosse un però, i nostri bambini sarebbero meno stilosi senza i bellissimi golf di Aymara, caratterizzati da un gusto vintage e insieme moderno, da cromie molto intense e lane di qualità eccelsa. Come secondo brand ti segnaliamo Oilily, dall’Olanda, un marchio che l’anno scorso ha festeggiato i suoi primi 50 anni e caratterizzato da esplosioni di colori vivaci, abbinamenti pirotecnici, che trasformano i nostri bambini in opera d’arte viventi

Lelefante con le ghette è uno store con un arredamento molto curato, mi ricorda una piccola boutique francese, a cosa vi siete ispirate?

Quando abbiamo messo nero su bianco questo sogno elevandolo al rango di progetto già avevamo ben chiara l’aria che avremmo voluto si respirasse all’interno. Questo ha facilitato molto la scelta dei colori, dei materiali e cosa fondamentale, ha reso naturale l’incontro con artigiani bravissimi che, in una comunione di idee e gusto, ci hanno realizzato degli arredi, come il nostro bellissimo bancone, che rendono Lelefante Lelefante.

La collezione dei preziosissimi oggetti vintage di Erike e Nico, suo marito, rende speciale e, a nostro avviso abbastanza unico, l’ambiente.

elefante

Sappiamo che organizzate e/o partecipate spesso a eventi/laboratori per bimbi, c’è qualcosa in programma prossimamente?

Letture di libri, laboratori di ghirlande, merende fin troppo sane, performance teatrali, set fotografici… crediamo che questo sia nel piano astrale del Lelefante e vorremmo che così continui a essere! Tra poco saremo a maggio e la nostra bellissima Milano in primavera diventa una città bella da vivere all’esterno. Questo ci porta a programmare meno eventi in questa stagione ma, poiché non riusciamo mai a stare tranquille, non è detto che domani ci contraddiremo subito annotando sulla meravigliosa lavagna nera vintage di Nico un evento che ci ha colpite e, voi capite, non potevano non farlo!!!

Ci date qualche suggerimento su un outfit “giusto” per questa primavera-estate?

Un look imperdibile x questa primavera estate 2015? Senza dubbio la gonna de Le dernier Cri e la felpa di Bellerose. Un insieme azzardato ma di grande personalità. Le gonne sono “sbagliate” negli accostamenti cromatici tra pois stelle e righe, la felpa con elastico in vita e maniche a tre quarti ricorda quelle sportive americane ma molto molto glamourous nell’abbinamento fuxia bordeaux con strisce sulle maniche decisamente gold. Per bimbe e mamme allegre che si divertono con il mixandmatch di stili e colori. Da portare  con un bel paio di All Star colorate.

E per finire, ci segnalate un negozio “amico” nella vostra zona di Milano, un vostro indirizzo del cuore?

Questo è un quartiere “riservato”, ricchissimo di negozi speciali che sfuggono agli occhi delle persona distratta e si mostrano a chi ha voglia di vedere e percorrere anche le vie un po’ secondarie… appena dietro via Crema, dove si trova Lelefante, precisamente in via Vannucci 2, trovate un negozio di design per bambini e genitori, “Le civette sul comò”, che vi farà desiderare di riarredare tutte le stanze dei vostri ragazzi o più semplicemente comprare un oggetto così bello e particolare che, da solo, basterà e reinventare lo spazio dei vostri figli.

Grazie mille a Erika, Federica e Serena per aver risposto alla nostra intervista, ci vediamo in Via Crema 14 a Milano 🙂

Olga Zappalà

Rispondi