Lo Spunk – Il periodico per bambini. Chi c’è dietro?

0
816

Quando ero piccola i tempi del Corrierino dei Piccoli erano passati, ma mi ricordo i miei genitori che mi raccontavano meraviglie di questo periodico dedicato ai bambini, proprio come i quotidiani degli adulti, con contenuti a loro dedicati.

Dopo tanti anni ecco che torna questa possibilità per la fascia di età 6-10: nasce Lo Spunk.

Che cos’è? Come funziona? Dove si compra? Da dove arriva l’idea?

Ecco, scopriamo tutto con l’intervista che ci hanno rilasciato!

lo SPUNK

Un periodico per bambini … che ricordi con il Corrierino dei Piccoli! Ci volete raccontare come nasce la vostra idea e come mai questo avete scelto l’introvabile Spunk di Pippicalzelunghe come nome?

Secondo Pippi Calzelunghe uno “spunk” è quello di cui si va alla ricerca pur non sapendo esattamente di cosa si tratta.
La parola “spunk” nasce tra le pagine di Astrid Lindgren: Pippi si interroga a lungo sul significato di questa parola che gli salta in mente all’improvviso.

Uno “spunk” potrebbe essere un animale feroce, un nuovo tipo di lecca-lecca o persino una terribile malattia: chiedere agli adulti, si sa, in questi casi, poco conta. Per identificare uno “spunk” serve capacità immaginifica e volontà inventiva.

Solo così è possibile scoprire che uno “spunk” è tutto ciò che riempiamo di significato, anzi, del significato che più ci sembra opportuno in un dato momento.

Per le autrici e disegnatrici che curano la pubblicazione uno “spunk” è un giornale per bambini.

Lo Spunk è un giornale formato tabloid e pensato per bambini di età compresa tra 6 e 10 anni.
Un contenitore di storie, fumetti e giochi che fa l’occhiolino ai giornali dei “grandi” pur mantenendo una identità allegra e scanzonata.

L’idea di creare Lo Spunk è nata da una considerazione, la mancanza di un giornale indipendente per bambini.
Ci piaceva l’idea di recuperare la tradizione del Corrierino con vignette, fumetti e racconti a puntate. Abbiamo recuperato anche il formato tabloid tipico dell’uscita in edicola per alimentare il gioco e il divertimento di una lettura da giornale.

Quali contenuti si possono trovare al suo interno?

Lo Spunk contiene storie, fumetti e giochi che fanno l’occhiolino ai giornali dei “grandi” pur mantenendo una identità allegra e scanzonata.

Nel numero zero i lettori troveranno rubriche e consigli di lettura e cinema, racconti a puntate, ricette e barzellette.
Il taglio è volutamente trasversale in modo da poter coinvolgere un target di lettori ampio: si va dai contenuti più strutturati a quelli meno impegnativi per dar modo a piccoli e grandi lettori di trovare ciò che fa al caso proprio. Tutti i contenuti sono originali e pubblicati in esclusiva per il giornale.

lo SPUNK

Adesso raccontateci qualcosina di voi! Chi sono il team Towanda e la libreria MOMO? 

La redazione è composta da autrici e illustratrici. Alice Keller, Sara Panzavolta, Elisa Rocchi ai testi. Maria Gabriella Gasparri, Manuela Mapelli, Giulia Torelli, Veronica Truttero alle matite. Deborah Mosconi sorveglia l’impianto grafico e l’impaginato.

Questo gruppo di lavoro è il Collettivo Towanda che, grido tutto al femminile, nasce dall’unione di diversi modi di guardare alla Letteratura per Ragazzi. Sguardi eterogenei ma accomunati dalla curiosità e dalla voglia di rompere le righe di un immaginario infantile stereotipato. Insomma, “Towanda” come necessario e catartico cambiamento, inevitabile inversione di rotta davanti a tutto ciò che non convince.

A trasformarsi in editore e a tenere le fila della parte contabile del giornale è la Libreria per ragazzi Momo (Ravenna) di cui Alice, Veronica e Sara sono fondatrici e titolari.

Cosa pensano i bambini della vostra idea, secondo voi? Avete già qualche riscontro?

Siamo molto felici di ricontrare pareri positivi rispetto alla nostra proposta.
Un messaggio arrivato alla pagina FB Lo Spunk –giornale ci comunicava quanto segue:

È un giornale fantastico che insegna a ognuno di noi a scegliere a nostra preferenza gli articoli. E poi Spunk come nome è una grande idea perché Spunk vuol dire come ti piace a te (Enrico)

Anche le librerie ci stanno sostenendo e aiutando. E’ stato davvero bello ricevere fiducia e coraggio da tutta Italia.

Vi avvalete del crowdfunding, come possiamo aiutarvi e sostenervi? Ma soprattutto dove si trova Lo Spunk? Si acquista anche on line?

Lo Spunk si può acquistare nelle librerie che hanno deciso di diventare punto distribuzione del giornale.

L’elenco delle librerie si può trovare anche nella nostra pagina Fb.

Ragazzi, che dire, il giornale che mancava!

Classe 1979, testona per DNA e per vocazione personale. Mamma di due meraviglie (ovvio) della natura Tiziano 2013 e Alice Testaduracomegranito 2015, moglie del mio grande amore Marco che è dovuto gioco forza diventare un folletto saltellante anche lui.

Rispondi