Lunedì con Giulietta e Romeo all’Officina

0
987
officina-della-birra

Ultima modifica 23 Marzo 2015

Riccardo Maccaferri (Benvolio) e Luca Ferrarini (Mercuzio) si esibiranno sul palco dell’Officina in uno show che prenderà spunto dall’opera da loro interpretata:  “Romeo & Giulietta ama e cambia il mondo” in scena a Milano fino al 29 marzo al Linear4Ciak.

Lo spettacolo inizierà intorno alle 22. Ingresso e consumazione 15€. Si consiglia la prenotazione
Officina della Birra viale Matteotti, 11 20091 – Bresso (MI)Tel. 02 6106076

Riccardo Maccaferri
Riccardo Maccaferri

Note sugli artisti
Riccardo Maccaferri nasce a Carpi (MO), l’1 aprile 1991.
 Fin da bambino mostra una spiccata attitudine per la musica, dedicandosi inizialmente allo studio della batteria e interessandosi poi anche a chitarra e pianoforte. All’età di 10 anni capisce, però, che il canto sarà la principale materia che vorrà affrontare.
 Nel corso degli anni si esibisce con successo in vari locali e si aggiudica diversi successi in alcuni concorsi e manifestazioni nazionali.
Si diploma in ragioneria, poi decide di dedicarsi totalmente al canto.
 Nell’aprile del 2011 entra a far parte del cast del decimo anniversario di Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante, che l’ha tenuto impegnato fino maggio 2012..
E’ Benvolio uno dei protagonisti dell’opera “ROMEO & GIULIETTA ama e cambia il mondo” in scena a Milano fino al 29 marzo al Linear4Ciak.

Luca Ferrarini Giacomelli
Luca Ferrarini Giacomelli

Luca Ferrarini, figlio del soprano Alida Ferrarini, nasce a Verona.
Nel 2008 si laurea in scenografia e costume per lo spettacolo all’Accademia di Belle Arti ‘G.B. CIGNAROLI’ di Verona. Studia danza con Gail Richardson, Daniela Gorella e recitazione all’Accademia ‘SDM – LA SCUOLA DEL MUSICAL’ di Milano diplomandosi nel 2010. Successivamente interpreta John O’Donnell nel musical prodotto da Barley Arts “TITANIC, il racconto di un sogno” di Federico Bellone. Nella stagione 2013 viene scelto per il ruolo di Mercuzio nell’opera “ROMEO & GIULIETTA, ama e cambia il mondo”, scritto da Gérard Presgurvic e diretto da Giuliano Peparini, spettacolo prodotto da David Zard Presents.

01

OFFICINA DELLA BIRRA
Un’officina degli anni ’60, a Bresso, in  provincia di Milano, è stata trasformata in una birreria tutta speciale dove, chi non si accontenta della solita birra, può scegliere una Pilsner, Weizen, Bock, tutte prodotte a livello artigianale, non  filtrate, e non pastorizzate,  utilizzando solo malto biologico.
L’Officina della Birra è adatta anche per trascorrere una serata  in compagnia ascoltando le esibizioni sul palco e la musica sapientemente miscelata dai dj tra giganteschi serbatoi di rame che fanno da scenario.
Tutti i giovedì, dalle ore 22.00, musica dal vivo con gruppi emergenti e noti.
Il cuore dell’Officina della Birra è l’ impianto produttivo che rifornisce il locale ma anche birrerie, ristoranti e negozi biologici. Una soluzione pratica e funzionale che permette alla clientela di vedere dove avvengono le fasi di lavorazione e al contempo al mastro birrario (Cristhian Franzi) di tenerle ogni istante sotto controllo: tecnologia e tradizione nella produzione della birra più buona che c’è, dalla qualità insuperabile, prodotta tutta internamente, nell’impianto di produzione Caspary di 10 ettolitri a fermentazione aperta.

Lo stile è quello hi-tech, di grande impatto visivo, di una ex-officina meccanica degli anni ‘60 che conserva ancora il carro-ponte..

Giganteschi serbatoi di rame fanno infatti da sfondo al ristorante e al palco, dove si esibiscono artisti di musica italiana, internazionale, cabarettisti. E quando il palco “tace”, il divertimento si sposta tra i tavoli, dove i clienti si muovono seguendo la musica mixata dai dj. 300 posti a sedere nell’area steak house, prezzi medi cena 30€, prezzi medi birra da 4,20 a 4.65€; capacità produttiva birra all’anno 200.000 litri.
Aperto tutti i giorni dalle 18.00 alle 02.00 anche a mezzogiorno dal lunedì al venerdì. Apericena la domenica dalle 18.
Officina della Birra viale Matteotti, 11 20091 – Bresso (MI)Tel. 02 6106076

Elisabetta Nuvola Paseggini

Rispondi