Mercatini di Natale: ecco quello di Trento

Ultima modifica 5 Novembre 2018

Nonostante tutto ciò che succede nel mondo come si suol dire “the show must go on”. Quest’anno più che mai desideriamo un Natale sereno e tranquillo. Purtroppo inizieranno a scendere le temperature e se d’estate sappiamo sempre come impegnare il tempo… in inverno il tempo non passa mai.

Giornate infinite passate in casa e week end in cui ci si domanda “cosa facciamo oggi?”

La Domenica invece di ingerire 6 litri di cioccolata calda, guardare tutti i cartoni animati possibili e immaginabili, provare ad accendere il camino che intanto non siamo capaci…  provate a visitare un mercatino di Natale!!!

mercatino_trento

Insieme ai vostri bambini ben coperti avviatevi verso una località più o meno famosa per i mercatini e lasciatevi coinvolgere dall’atmosfera ovattata del Natale.
Dimenticherete tutti i vostri problemi e vi si illumineranno gli occhi! Più che a voi, ai vostri bambini .
Sembro Mastrota che si impegna in una televendita, ma credetemi, ne vale veramente la pena.
Anch’io qualche tempo fa ero scettica .
Farà freddo? Ci sarà troppa gente? Ma cosa c’è da vedere?

Poi sono stata al mercatino di Trento e mi è decisamente rimasto nel cuore.

Intanto è facilissimo arrivarci.
Si esce a Trento nord o sud e si segue la circonvallazione cittadina che porta al centro storico. Il mercatino si trova proprio in piazza Fiera e in piazza Cesare Battisti. Ci sono ben 5 parcheggi sempre aperti anche di Sabato e Domenica. Tutti vicini alle due piazze centrali. Anche in treno è comodo perché la stazione dista 5 minuti a piedi.
La data d’inizio è il 21 Novembre e durerà 46 giorni fino al 6 Gennaio.
Per i più piccoli la magia è assicurata.
Ci sono molti espositori normalmente siti in due cerchi concentrici. Si può tranquillamente passeggiare coi bambini a piedi o sul passeggino, lo spazio c’è . Essendo ben distribuito non c’è mai ressa.
Troverete mille colori e luci, uno scenario bellissimo e luccicante.

trento_mercatino

Bancarelle che espongono di tutto,  lavori fatti a mano per il Natale, palline stranissime per l’albero, personaggi in legno per il presepe. Tantissime idee regalo artigianali. E poi dolci, vin brûlé, cibo a volontà!
Aziende agricole, la casa della Sibilla, salute e bellezza. E naturalmente giocattoli…

Ogni giorno c’è qualche evento. Io ho visto i canti di Natale dei bambini molto coinvolgenti.
Nulla è statico e nulla è noioso.
Sul web o meglio in agenzia troverete un sacco di offerte anche per soggiornare a Trento con la famiglia per una notte o più .  Molti B&B sono organizzati per ricevere famiglie con bambini in questo periodo . Ovviamente anche gli hotel pubblicano le loro offerte.
Trento è davvero bella al di là dei mercatini. Assolutamente da non perdere. È una città stupenda, a mio parere molto molto italiana. Sembra uscita da un quadro. Molto pulita.
Gli antichi palazzi rinascimentali conservano la loro originalità ma sono sempre affrescati con colori pastello ed i tipici balconi in legno ( architettura del periodo asburgico ).
Assolutamente da non perdere la Cattedrale di San Virgilio in stile gotico-romanico. Davvero maestosa, è famosa per aver ospitato il Concilio di Trento. Poi si passa per Piazza del Duomo famosa per la fontana di Nettuno. Negozi, ristoranti, ottime caffetterie .
Mi torna in mente anche il Castello del Buonconsiglio  È talmente grande che si fatica a vederne la cima.
Ci sono tanti altri maestosi palazzi da visitare davvero stupendi.
Vale la pena fermarsi un giorno in più per ammirare questa splendida città.

In ogni caso di mercatini ce ne sono veramente tanti, e secondo me ognuno ha il suo perché.
Desidero segnalarne uno che difficilmente viene indicato nei vari siti, quello di Bergamo. È veramente carino!! Nulla da invidiare a Bolzano, Trento, Merano, Verona.
Provare per credere! Ah no… Questo era Silvan.

Elisa Toscano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article