Momenti di fuga dalla realtà

Ultima modifica 5 Ottobre 2017

La vita frenetica di tutti giorni non lascia spesso momenti di pieno relax; troppo presi da lavoro, famiglia, casa, bambini, amici….dimentichiamo di assaporare il tempo e viverlo con calma.

Io ne so proprio qualcosa, perchè non riesco a stare mai ferma, soprattutto con la mente…un continuo lavorio, che mi tiene viva, ma spesso mi stanca!

Nel contempo sono affascinata da chi riesce a rilassarsi e prendersi i propri tempi…per questo quando ho conosciuto Silvia ed Elif, due simpatiche e dolcissime donne con la passione dell’uncinetto e della lana, ho colto subito al volo la palla e abbiamo iniziato a pensare ad un progetto insieme!

Dal nostro incontro è nato Caff&Lana, incontri tra donne e non, per imparare a lavorare la lana.

caffelana baby planner italia

Il progetto vuole portare tante donne, e perché no anche uomini, a riscoprire il fascino e il relax di lavorare la lana con l’uncinetto…inducendoli a vivere dei momenti di pieno relax, dove si abbandonano tutti i pensieri e gli impegni del quotidiano per dedicare a se stessi del tempo!

Io che sono una autentica “imbranata” a lavorare con l’uncinetto, mi sono riscoperta! Non sono certo diventata un’esperta, ma vi devo dire che provo una certa soddisfazione quando realizzo qualcosa con le mie manine.

Poi il bello è che ci divertiamo, chiacchieriamo, ci prendiamo in giro e ci conosciamo…sono momenti di fuga dalla realtà!

Caff&Lana riparte a Roma lunedì 27 gennaio 2014 al 20MQ, con un nuovo ciclo di incontri, ma si sta diffondendo anche nelle altre città in cui Baby Planner Italia è attiva: Ancona, Verona già sono a lavoro!

mamme creative

Vi aspettiamo per “uncinettare” insieme!

Scriveteci a: info@babyplanneritalia.it

Francesca

http://www.babyplanneritalia.it/

1 COMMENT

  1. ma che bella iniziativa!!!io, da sempre, mi sono ritagliata spazi relax, con i libri, con l’uncinetto, i ferri, il ricamo o confezionando abiti.
    Quando mi è diventato impossibile dedicarmi a me stessa. Lavoro, figlia, marito e sopratutto genitori di entrambi da accudire, ho deciso di abbandonare il lovoro.
    Vivere al meglio possibile è imperativo. Altrimenti …

Rispondi