Perchè raccogliere i momenti speciali un fotolibro personalizzato

0
269

Ultima modifica 24 Febbraio 2022

Un fotolibro permette di avere sempre a portata di mano i ricordi più belli del passato. Al giorno d’oggi, ogni momento significativo è catturato in formato digitale e spesso rimane abbandonato nella memoria del computer o del telefono per anni. Talvolta può venire la voglia di svuotare la propria galleria multimediale usando la stampante di casa, ma il risultato non sarà mai davvero eccellente. Un fotolibro offre invece immagini da sfogliare belle e di qualità.

Perché avere un fotolibro?

Ogni tanto è bello sfogliare i propri ricordi, quelli della famiglia, o rivivere l’infanzia dei figli. Per rendere il tutto gradevole è importante che la stampa delle foto sia fatta in modo eccellente e che anche l’album in sé sia di alta qualità. Ogni fotolibro è creato appositamente per esaltare i dettagli ed emozionare sempre più, pagina dopo pagina.

Come vediamo in questa pagina photosi.com/it/album-foto/fotolibri, la sua realizzazione è altamente personalizzabile, dunque ogni creazione è in grado di rispettare le sensazioni che si vogliono comunicare. Una giornata passata in casa, una serata romantica o un pomeriggio con amici sono perfetti per sfogliare i ricordi degli anni passati. Ogni immagine porta con sé una storia divertente o intensa, da raccontare o custodire gelosamente.

Un fotolibro può anche essere una fantastica idea regalo: non c’è niente di più bello che restituire a qualcuno le immagini del suo passato, pronte per essere rievocate. I ricordi di un compleanno, di un evento particolare, o semplicemente dell’amicizia di una vita, portate in dono per restare a disposizione per sempre. 

Che differenza c’è tra un fotolibro e un classico album?

Le differenze tra un fotolibro ed un classico album fotografico possono essere considerate dei dettagli che però, messe insieme, mostrano risultati completamente diversi. Un classico raccoglitore di fotografie può avere il fascino del vintage, ma la possibilità di personalizzazione è davvero minima.

Un fotolibro consente invece di decidere la grandezza delle immagini, il layout dell’impaginazione e tutta la grafica, comprese didascalie, dediche o citazioni. Anche la dimensione varia notevolmente, in quanto la soluzione più moderna non prevede lo spessore dato dalla stampa di ogni singola foto, poi incollata sulle pagine. Un album classico va quindi a occupare molto spazio in libreria e ad avere un peso significativo. Il fotolibro, invece, è decisamente più sottile, leggero e pratico da sfogliare.

Come realizzare un fotolibro da soli

Creare un fotolibro da soli è facile e veloce: tutto quello che bisogna fare è selezionare le immagini da inserire, decidere lo stile del formato e pochi altri dettagli. La varietà di fotolibri tra i quali scegliere è ampia e consente di adattare il prodotto finale a qualsiasi gusto ed esigenza.

Una copertina rigida opaca, soft-touch è in grado di proteggere i ricordi in un vero e proprio libro di alta qualità. Le foto sono distribuite all’interno con una rilegatura definita “a pagina continua”, che aumenta ulteriormente l’estetica del prodotto finale, grazie anche all’apertura ultra-piatta.

Una plastificazione opaca del rivestimento esterno, insieme alla carta brillante o patinata, è la soluzione perfetta per fotolibri che raccontano di eventi particolari e ricchi di magici ricordi di valore.

La copertina robusta è in grado di custodire le immagini nel tempo, senza il rischio che vengano danneggiate. Queste due soluzioni sono perfette se si desidera riporre il tutto in una libreria, in quanto la loro forma si presta ad abbellire lo spazio in questo tipo di mobile.

In alternativa, per modelli più semplici e pratici, sono molto belli anche i fotolibri con copertina flessibile o con spirale. Ogni tipo di ricordo chiama a sé la soluzione che più lo rispecchia, dunque non resta altro da fare che selezionare con cura le foto da inserire e stampare il fotolibro.

Rispondi