Nido di Pasqua: come ricrearlo con i bambini

Ecco una simpatica idea che potrai usare come centrotavola per il pranzo di Pasqua… ma non solo! Perché non decorare casa con questo nido per tutta la primavera?

Occorrente:

Cartoncino di riciclo,

Rametti secchi sottili e, se possibile, flessibili,

Carta crespa,

Filo,

Uova di polistirolo o altro materiale,

Colori a tempera,

Stuzzicadenti,

Base di polistirolo o simile,

Matita,

Forbici,

Colla a caldo

Il nido

Per preparare il nido, piega delicatamente i rametti.

Cercando di dargli una forma tondeggiante.

Poggia la sagoma formata con i rami sul cartoncino e, con una matita, segna il contorno.

Ritaglia.

Incolla i rami sul cartoncino con la colla a caldo.

Continua aggiungendo altri rametti. Se non sono flessibili, incolla i singoli pezzetti dandogli la forma di un nido.

Continua fino ad ottenere un risultato come quello nella foto seguente.

I fiori

Ora prepara i fiori di carta.

Taglia una striscia di carta, piegala a fisarmonica per 5 volte e, su un lato, taglia un semicerchio.

Aprendola otterrai questo: i 5 petali.

Avvolgi i petali su se stessi, stringi la base del fiore e legala con il filo.

Se vuoi fare dei boccioli puoi usare solo 3 petali.

Incolla i fiori sui rami del nido per decorarlo e nascondere eventuali grumi di colla.

Le uova

Puoi usare gusci d’uovo svuotato o uova finte… noi, in questo caso abbiamo usato quelle di polistirolo.

Lascia che i bambini le colorino come preferiscono. Noi le abbiamo infilate su uno stuzzicadenti per comodità.

Poi lasciale asciugare. Ti consiglio di nfilare gli stuzzicadenti su una base di polistirolo.

Inserisci le uova nel nido e… il tuo centrotavola Pasquale è pronto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article