Obbligo del dispositivo antiabbandono in auto. Scatta oggi 7 novembre.

Ultima modifica 7 Novembre 2019

I primi di ottobre vi avevamo informato che La Ministra De Micheli aveva firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del nuovo codice della strada che prevede l’ obbligo di installare il dispositivo antiabbandono.

Questa volta ci siamo

L’obbligo del dispositivo antiabbandono in auto. Scatta oggi 7 novembre.

dispositivo antiabbandono

Chi trasporta in auto bambini minori di 4 anni ha l’obbligo di montare sui seggiolini i dispositivi di allarme.

Il decreto attuativo dell’Articolo 172 è stato pubblicato il 23 novembre sulla Gazzetta Ufficiale. L’entrata in vigore dell’articolo del Nuovo Codice della Strada è entrato in vigore oggi, 15 giorni dopo esatti. Come previsto.

Per aiutare le famiglie all’acquisto di un dispositivo che ricordiamo essere obbligatorio è stato istituito un fondo  che consente di poter ricevere un contributo di Euro 30,00 per ogni dispositivo.

Per chi non si mette in regola, sono previste multe da 81,00 Euro a 326,00 Euro con decurtazione di 5 punti dalla patente.

Un decreto importantissimo, viste le numerose vite di bambini perse per abbandono in auto.

Ora, non me ne voglia il deputato del Pd Ubaldo Pagano, che per altro non ho neanche idea di chi sia, lo so… chiedo scusa, ma in questo periodo la politica mi ha proprio stufato: ma perchè chiedere la sospensione delle multe?

Sappiamo perfettamente che in un paese come il nostro se non diamo una multa, e salata, non ci si mette in regola.Sospendere le multe fino a che non sarà operativo l’incentivo, fino a che non si sono informate bene le persone. Che senso ha?

Che poi, se dobbiamo dirla tutta, stiamo parlando di bambini, dei nostri figli.

Se devo dirla tutta, ognuno di noi, con figli in età sotto i 4 anni dovrebbe informarsi a prescindere. E visto che i dispositivi esistono usarli. A prescindere da leggi, decreti e multe. Perchè ne abbiamo lette davvero troppe sui bambini abbandonati in auto.
E purtroppo, succede.

Torniamo al dispositivo.

Dovranno attivarsi automaticamente, ed emettere un suono che possa avvisare il conducente dell’auto della presenza del bambino all’interno del veicolo.

Segnali visivi, acustici che devono essere percepiti sia all’interno che all’esterno dell’autovettura.

Genitori, nonni, amici e parenti vari pensate ai bambini e dotatevi di quanto serve per scongiurare ogni possibile tragedia.

Rispondi