Passato di verdure

0
1587

Ultima modifica 29 Settembre 2016

E’ arrivato l’autunno e con esso la voglia di qualcosa di caldo e profumato, le verdure di questo periodo sono tantissime: zucca, spinaci, patate. Ho deciso di osare con i colori e quindi la mia scelta è caduta sulla patata vitellotta dall’incredibile color viola, e poi per il bianco ho usato il topinambur, giallo la zucca e verde gli spinaci.

Ingredienti per 4 persone

200 g di patate viola
200 g di zucca gialla
200 g di spinaci
200 g di topinambur
125 g di yogurt magro
brodo vegetale
olio extra vergine
sale
facoltativo pane tostato per accompagnare

passato di verdure

Preparazione e cottura

Dopo aver lavato bene le verdure , riducetele a tocchetti e cuocetele separatamente in poca acqua utilizzando il microonde.

Per il tempo di cottura vi dovrete affidare alle caratteristiche del vostro apparecchio. La cottura al microonde per me è stata una  meravigliosa scoperta, provate a lessare ad esempio una zucchina in acqua in una normale pentola e poi la stessa quantità, tagliata a tocchetti in un contenitore nel microonde, già all’occhio vi stupirà la differenza del colore, che nel caso della cottura a microonde sarà vivace e brillante rispetto a quella cotta “tradizionalmente” e poi assaggiate… e allora? In parole povere si crea un flusso di onde che riesce ad agitare le molecole di acqua contenute negli alimenti le quali si surriscaldano e così il cibo cuoce dal di dentro, al contrario di una classica cottura, in questo modo si dimezza il tempo di cottura e la perdita di sostanze nutritive è molto bassa , inoltre il sapore si sente di più in questo modo possiamo ridurre anche il quantitativo di sale. Ci sono molti pareri discordanti sulla cottura al microonde ma non ci sono studi che ne dimostrino la pericolosità.

Una volta cotte tutte le verdure dobbiamo renderle cremose, o le frulliamo con un mixer oppure con un passa verdure, per renderle ancor più cremose potremmo aggiungere dello yogurt magro.

Ora si tratta solo di preparare il nostro piatto. Dal momento che abbiamo i colori improvvisiamoci pittori e creiamo qualcosa di bello e colorato, chissà forse riusciamo a rendere questo piatto appetibile anche per i bambini che sono sempre un po’ restii nei confronti delle verdure. Possiamo mettere la base chiara, quella fatta con i topinambur come sfondo e poi aiutandosi con un cucchiaino o con un  piccolo biberon da cucina creare i nostri pois.

E per cambiare, basta uno stecchino e voilà ecco dei delicati ricami.

Donatella Bartolomei

Rispondi